questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Venezia:<br>Il ritorno a casa di Ang Lee

30/08/2007

Il Leone d'Oro di Venezia 2005 Ang Lee (Brokeback Mountain) è in concorso con Lust, Caution, un film in cui il regista di Taiwan ritorna a casa, in Cina, nel 1942 durante l'occupazione giapponese. L'eleganza, la raffinatezza, e la sensibilità che contraddistinguondo il regista sono rimaste intatte e esaltate da attori come Tony Leung, Joan Chen e l'esordiente Tang Wei.

Molto probabilmente, questa volta, il Leone d'Oro andrà ad un altro film e ad un altro regista ma, questo è l'ultimo dei pensieri, di un uomo della sensibilità di Ang Lee. Erano anni che girava intorno a questa storia che riguarda la sua patria, la Cina, durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale quando i Giapponesi occupavano il territorio. Ma, come ci ha detto Lee, "Non mi sentivo pronto. Solo ora ho avvertito l'urgenza, la necessità di raccontare questa storia e l'ho fatto". Lust, Caution (che potremmo tradurre in Lussuria, Precauzione, ma per ora il titolo rimane in originale) uscirà nei prossimi mesi, distribuito dalla Bim. E' un thriller erotico di spionaggio che racconta il destino di una donna che si insinua, prima nel letto e poi nel cuore, del nemico, per portare a termine la missione che gli ha affidato la Resistenza cinese. Il film è ambientato a Shanghai e viaggia negli anni. Inizia nel 1942, per tornare al 1938 quando parte l'operazione che deve portare avanti Wong Chia Chi (Tang Wei), una giovane contadina della Resistenza cinese che si trasformerà nella Signora Mak con il fine di conquistare, per trarne informazioni, Mister Yee (Tony Leung) che è il capo dei servizi segreti dei collaborazionisti cinesi. Quindi, il nemico numero 1 della Resistenza, colui che ammazza i suoi stessi fratelli. Che cosa in realtà diventerà la relazione tra la spia Wong e l'aguzzino Mister Yee è tutta da vedere, non si può raccontare. Ang Lee racconta per immagini e lo fa magnificamente.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA