questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Venezia 70: La superba Judi Dench incanta il Lido

Attualità

31/08/2013

Emozione pura, così può essere definito l'arrivo di Judi Dench alla 70° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Un'attrice incantevole, profonda, forte, dallo sguardo complesso, di quelli che ti penetrano e ti lasciano qualcosa di loro. Judi Dench non poteva non essere un'attrice nella sua vita. Interprete del drammatico e biografico "Philomena" riceve grandi applausi dalla stampa e vere e proprie ovazioni sul red carpet. La storia di Philomena Lee, rimasta incinta da adolescente in Irlanda nel 1952. Ritenuta "donna caduta nel peccato", fu chiusa nel convento di Roscrea, dove le suore le portarono via il neonato per darlo in adozione (dietro pagamento) a benestanti genitori americani. Cinquant'anni dopo, non c'è giorno in cui Philomena, interpretata da una stupenda Dench, non pensi a suo figlio, ed è ormai decisa a ritrovarlo, nonostante le menzogne delle monache. Cercherà l'aiuto di Martin Sixsmith, giornalista appena rimosso dal ruolo di consulente per il governo laburista a cui dà corpo un divertente Steve Coogan, che è anche autore dell'avvincente sceneggiatura, scritta insieme a Jeff Pope. Insieme i due, così diversi, distanti anni luci per carattere e appartenenza sociale, partiranno per l’America per affrontare un viaggio che non solo getterà una luce sulla storia straordinaria del figlio di Philomena, ma creerà anche un legame di un’intensità inaspettata tra Philomena e Martin.

Il regista Stephen Frears, dichiara: "La complessità di questa storia mi ha attratto. Il mio cuore tende verso il giornalista, anche se vorrei che questo film lo vedesse il Papa. Mi sembra un bravo tipo. Mi sembra ci sia oggi un'apertura della Chiesa verso ciò che è successo nel passato, come nel film. Sono rimasto affascinato dal soggetto, mi sono messo al lavoro con Steve Coogan e Jeff Pope alla sceneggiatura e abbiamo raggiunto un sottile equilibrio, una delicata commistione di una storia tragica con un bel po’ di umorismo: ci sono tristezza e felicità allo stesso tempo. Si tratta di un film su una strana coppia, su uno straordinario viaggio on the road affrontato da uno scaltro giornalista e da un’anziana signora."

Steve Coogan: "Philomena dono dignità a chi ha una Fede semplice, e questo non deve essere visto come un attacco da parte mia, la storia era tanto triste di per sé che secondo noi era necessario dell'umorismo per alleggerire. Il mio background è comico, quindi ogni tanto ho bisogno di essere frenato e ho chiesto a Stephen di assumersi questo compito. L'aspetto comico non doveva essere triviale."

Judi Dench: "Philomena Lee è ancora in vita e non ha posto alcun paletto al film, né dato indicazioni. "L'ho incontrata prima di iniziare le riprese, è una persona estremamente divertente, ha 80 anni ma è incredibilmente vivace. Siamo andate subito molto d'accordo perché abbiamo un umorismo simile e questo ci ha permesso di instaurare un feeling. È una grande responsabilità prestare il volto per una storia che riguarda una persona ancora in vita. Quello che mi premeva di più era che la sceneggiatura le rendesse giustizia. La sua ingenuità e il suo senso di umorismo naïf sono fantastici, non li abbiamo esagerati nel film".

Scritto da Sonia Serafini
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA