questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Venezia 2010 : La settimana della Critica compie 25 anni

Attualità, Eventi

23/07/2010

La sezione collaterale della Mostra di Venezia dedicata alle opere prime svela il programma con qualche giorno d'anticipo rispetto alla presentazione ufficiale della Mostra del Cinema, e celebra il 25mo compleanno, in buona salute nonostante i tagli che l'hanno colpita direttamente (la Regione Veneto ha ridotto il proprio contributo) e indirettamente, visto il numero ridotto di film esordienti a causa delle minori risorse disponibili. Per commemorare i 25 anni è stato scelto il film d'esordio di Carlo Mazzacurati, Notte italiana, del 1987, che molto probabilmente sarà presente a Venezia anche in Concorso con la sua ultima fatica, La Passione.

Una massiccia presenza europea, dei sette titoli in corsa per il Premio della Settimana Internazionale della Critica (oltre che per il “trasversale” Leone del Futuro - Premio Venezia Opera prima), cinque provengono dal vecchio continente, il sesto è messicano (Martha) e il settimo – l’israeliano Naomi di Eitan Zur – è comunque coprodotto con capitali francesi. In chiusura, il filippino Limbunan.

"Se la francia è presente - spiega il delegato generale della SIC, Francesco Di Pace - con un film “molto francese per la capacità di saldare l’osservazione del reale con l’analisi dei sentimenti”, Angele et Tony di Alix Delaporte, dall’Italia arriva un’opera “molto poco italiana”, Hai paura del buio di Massimo Coppola, doppio ritratto femminile che si muove tra la Romania e la Basilicata (sarà distribuito dalla BIM a fine settembre). Dalla Svezia l’esordio alla regia dell’attrice svedese Pernilla August, Beyond, protagonista la star di Uomini che odiano le donne Noomi Rapace.

Due i titoli 'capaci di sorprendere' secondo i selezionatori ovvero lo sloveno Oča di Vlado Škafar, che con inusuale poeticità indaga il rapporto tra un padre e un figlio, e il greco Hora proelefsis di Syllas Tzoumerkas, rilettura della tragedia classica che attraverso la storia di una famiglia parla di un’intera società.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA