questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

United 93: l’ascolto del Silenzio

02/07/2006
Nell'ambito del Festival di Taormina è stato presentato alla stampa italiana, United 93 il film che il regista Paul Greengrass (Bloody Sunday, The Bourne Supremacy) attualmente sul set di The Bourne Ultimatum ha dedicato al volo della United Airlines e alla reazione dei suoi passeggeri contro i terroristi islamici che ne avevano preso possesso l'11 settembre del 2001. "Quando si parla di film come questo è difficile usare la definizione di 'immissione commerciale' sul mercato" spiega Richard Borg, direttore generale di United International Pictures, la società che distribuirà United 93 il prossimo 6 luglio "Non si tratta solo di incassi, ma di pellicole che portano dentro di sé un messaggio. Come lo sono state in passato Schindler's List, Salvate il Soldato Ryan e Munich. Per noi è un onore lavorare su titoli del genere e farli arrivare al pubblico. Per noi venire ad un Festival con un prodotto come questo è stata una decisione non facile. Non ci troviamo dinanzi a qualcosa di adatto ad una festa del cinema, ma ad un film destinato a suscitare una reazione emotivamente molto forte nel pubblico." Kate Solomon, produttrice esecutiva di United 93 e collaboratrice fissa di Greengrass spiega: "Il nostro lavoro è iniziato con lo scrivere una lettera ai famigliari delle persone morte sul volo spiegando quali fossero le nostre intenzioni riguardo al film. Quelli che hanno accettato di collaborare ci hanno fornito i dettagli delle vite e delle personalità dei loro cari. Minuzie talora non evidenti che nel film sono rappresentate come una ragazza che mangia una mela, mentre fa i compiti di spagnolo tornando al college e che eppure hanno portato un grandissimo realismo alla storia e al film. Perfino le frasi che vengono pronunciate all'inizio dai personaggi sono state ispirate dalle situazioni che stavano vivendo realmente queste persone e che ci sono state raccontate dai loro cari. Alla fine tutti i familiari sono stati di grande aiuto per noi e ci hanno incoraggiato nel portare a termine il nostro lavoro. La loro collaborazione così stretta con noi li ha portato a dire – alla fine – che a differenza di alcuni documentari realizzati in precedenza United 93 era il 'loro' film.
Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA