questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Una prima clip per Anonymous

Attualità, Clip

15/09/2011

La paternità reale delle amatissime opere di William Shakespeare è a tutt’oggi un tema molto dibattuto tra esperti del settore. Lo ha notato anche Roland Emmerich che in poco tempo ha deciso di girarci un film. Scelta insolita per un regista affezionato al genere catastrofistico e che negli anni ha sfornato blockbuster come The day after tomorrow, Godzilla, Independence day e l’ultimo 2012.

A convocare Emmerich è stata la Columbia Pictures: il regista ha potuto contare su di uno script firmato da John Orloff e su di un cast (tutto inglese doc of course) capitanato da Rhys Ifans, affiancato da Vanessa Redgrave (la Regina Elisabetta), David Thewlis, Jamie Campbell Bower, Joely Richardson e Xavier Samuel. Il progetto è in cantiere da parecchi anni: una prima bozza di sceneggiatura risale addirittura al 1990, ma è stata presentata alle varie case di produzione solo nel 1998, anno del boom di Shakespeare in love: da quel momento sono trascorsi anni prima dell’entrata in produzione, perché considerato un progetto troppo rischioso.

La storia narra le vicende di Edward de Vere, poeta e drammaturgo cortigiano all'epoca della Regina Elisabetta I (con la quale si mormora avesse una relazione, sebbene non sia chiaro se vedremo questo aspetto verrà nel film) e considerato il vero autore di alcune opere del Bardo. Tutto questo si intreccerà con il periodo della ribellione del conte Robert Deveraux dell'Essex contro la sua sovrana. Emmerich ha definito il film come un thriller politico: attraverso gli intrecci della corona capiremo come De Vere abbia potuto finire con l'essere identificato con William Shakespeare. La pellicola ci mostra una prima clip ‘ gift is a play’. Buona visione.

 

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA