questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Un mare di risate

15/09/2008
Il 27 giugno uscirà nelle sale italiane Un'estate al mare dei fratelli Vanzina, distribuito da Medusa. Da anni si parla di allungamento della stagione cinematografica, non solo con i blockbuster americani, ma questa volta Medusa ci scommette e lo fa con un grande film italiano di sicuro successo commerciale.

Si chiamerà Un'estate al mare, la regia è di Carlo Vanzina mentre il soggetto e la sceneggiatura sono di Enrico e Carlo Vanzina. Sette episodi, girati in sette posti di mare italiani, con un cast che vede Lino Banfi, Enrico Brignano, Nancy Brilli, Massimo Ceccherini, Anna Falchi, Ezio Greggio, Biagio Izzo, Marisa Jara, Enzo Salvi, Alena Seredova, Victoria Silvested, Alessandro Paci e Gigi Proietti come voce narrante di raccordo tra gli episodi e protagonista dell'episodio finale. Se vi sembra un'operazione che assomiglia ai cinepanettoni natalizi, che tra l'altro i Vanzina hanno inventato 25 anni fa, è proprio così. L'unica differenza è che uscirà il 27 giugno, c'è infatti chi l'ha già definito il cinecocomero. L'idea di fare uscire il film in estate è di Medusa, casa distributrice del film, che crede nell'allungamento della stagione e nella stagione estiva come buon periodo, da sfruttare, per chiamare pubblico al cinema. Le riprese inizieranno il 31 marzo e finiranno il 19 maggio, i Vanzina devono consegnare il film finito il 15 giugno. Tutti presenti alla conferenza stampa di inizio riprese, il primo a parlare è Giampaolo Letta, Amministratore Delegato di Medusa, che introduce proprio il tema dell'uscita estiva: "E' un progetto in cui abbiamo creduto da subito e dato che si parla da tanto tempo di allungamento della stagione, ci sembrava giusto, direi doveroso, da parte di Medusa provarci con il grande cinema italiano, quello che unisce qualità e intrattenimento. Hanno iniziato le major americane a fare uscire i film ad estate inoltrata, che non è una stagione sfruttata solo da noi, perché in quasi tutti gli altri paesi è esattamente il contrario, e ora facciamo in modo che anche i film italiani abbiano il loro spazio in quel periodo. Sappiamo che corriamo anche dei rischi, perché il film dei Vanzina è un investimento economico notevole (5 milioni di euro di budget) ma siamo sicuri che il pubblico apprezzerà questa scelta e andrà a vedere il film anche a luglio".
Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA