questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Un fan di Forrest Gump tenta la corsa coast to coast per beneficienza

Attualità, Gossip, Personaggi

26/05/2015

La scena della corsa coast-to-coast di Forrest Gump è indubbiamente, una delle scene più forti ed emozionanti di uno dei più amati film degli anni Novanta. "Quel giorno, non so proprio perché, decisi di andare a correre un po’, perciò corsi fino alla fine della strada e, una volta lì, pensai di correre fino la fine della città, e una volta lì pensai di correre attraverso la contea di Greenbow. Poi mi dissi, visto che sono arrivato fino a qui tanto vale correre attraverso il bellissimo stato dell'Alabama, e cosi feci. Corsi attraverso tutta l'Alabama e, non so perchè, continuai ad andare. Corsi fino all'Oceano e, una volta lì mi dissi: visto che sono arrivato fino a qui tanto vale girarmi e continuare a correre. Quando arrivai ad un altro Oceano, mi dissi: visto che sono arrivato fino a qui, tanto vale girarmi di nuovo e continuare a correre; quando ero stanco dormivo, quando avevo fame mangiavo, quando dovevo fare..., insomma, la facevo!"

C'è qualcosa di romantico ed incredibilmente d'impatto, qualcosa che brucia di una passione catartica che solo un personaggio così genuino e, a suo modo, primordiale come Forrest Gump può trasmettere. Tuttavia, nessuna persona (cosiddetta) sana di mente, potrebbe mai prendere in considerazione una simile impresa. Eppure esiste qualcuno che ha pianificato di percorrere 3,200 miglia tra lo Stato della California ed il Maine, in nome della beneficenza. Barclay Oudersluys è la persona in questione: neolaureato all'Università del Michigan, confida nel cordiale sostegno da parte di ogni abitante del mondo, per combattere insieme la battaglia contro la povertà, attraverso una raccolta fondi. Quantomeno, il filantropico laureato, ha preso la saggia decisione di non correre per tre anni consecutivi come il celebre personaggio interpretato da Tom Hanks!

Oudersluys ha pianificato di correre circa 50 chilometri al giorno, per 100 giorni, iniziando il suo epico viaggio attraverso 15 stati, il 9 Maggio da San Francisco. Nel frattempo, la raccolta fondi a cui chiunque può partecipare attraverso un semplice click sulla pagina predisposta ad hoc – per la quale Oudersluys si è prefissato un obiettivo di 10,000 dollari, ammonta attualmente ad un totale di $ 3,415. Questa missione, che prende il significativo nome di Progetto Gump, è approdata anche su Twitter, dov'è possibile seguire gli aggiornamenti relativi al percorso compiuto dal ragazzo. Uno sforzo ammirevole quello di Barclay Oudersluys, che ha colto il vero significato della corsa dell'innocente Forrest, e l'ha trasposto dal mondo di celluloide direttamente alla nostra realtà – sospinto da una giusta causa sullo sfondo, ma soprattutto da una grande passione, per cui a noi non resta che dire “Run, Barclay, Run”.

Scritto da Alexia Altieri
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA