questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Un cyborg fin troppo umano

27/05/2009

Anteprima di 'Terminator Salvation'

Dopo il "Giorno del Giudizio", gli esseri umani, guidati da John Connor (Christian Bale), combattono una guerra disperata contro le macchine controllate dal programma Skynet, determinato ad annichilare l'umanità. La Resistenza ha scoperto un segnale in grado di neutralizzare Skynet, che potrebbe sconfiggere i robot una volta per tutte. Nel frattempo Marcus Wright (Sam Worthington), primo cyborg prodotto da Skynet, convinto di essere umano, incontra Kyle Reese (Anton Yelchin), destinato a diventare il padre di John Connor grazie a un viaggio indietro nel tempo. Quando Kyle viene rapito dai robot, Marcus si reca da John Connor per chiedere aiuto, ma gli umani scoprono che si tratta di una macchina e lo catturano. Marcus riesce a fuggire e ad avvisare Connor: Kyle Reese è tenuto prigioniero da Skynet, nello stesso luogo che la Resistenza si appresta a bombardare... Non convince del tutto questo quarto episodio della serie Terminator, nell'anno in cui spegne 25 candeline. Al regista McG va riconosciuto il coraggio di emanciparsi dal copione, ormai spremuto fino alla buccia, del Terminator venuto dal futuro per dare la caccia a John e/o Sarah Connor e/o vari ed eventuali, una scelta che però nasconde anche dei risvolti negativi. Quello schema era l'idea forte, di fondo, l'high concept che aveva permesso ad esempio al primo film della serie, per altri versi niente di eccezionale, di segnare un caposaldo dell'immaginario pop degli anni '80, capace di resistere fino ai giorni nostri.

 

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA