questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Un’anima divisa in tre, tra candore e volgarita’

15/09/2008
Che Grande, Grosso e... Verdone sarà un successo, non c'è bisogno della zingara per indovinarlo. Ma se lo merita tutto. Carlo Verdone ha deciso con questo film di rischiare, di ricalarsi (in parte), nei panni di tre personaggi che lo hanno portato al successo e ha vinto la scommessa. Dal 7 marzo al cinema in 800 copie, distribuisce la Filmauro di Aurelio De Laurentiis.

Carlo Verdone è un talentaccio, questo si sa. I suoi trent'anni di carriera e di film lo testimoniano. Ma è anche un uomo sensibile, timido e sempre molto preoccupato di 'do the right thing', di fare la cosa giusta. Quindi prima di accettare di girare Grande, Grosso e... Verdone, nonostante le 1.371 mail arrivate al suo sito che richiedevano a gran voce di riportare al cinema tre dei suoi mitici personaggi, ci ha pensato un bel po'. E all'inizio l'ago della bilancia propendeva verso il no. Poi il produttore, Aurelio De Laurentiis, i suoi storici sceneggiatori (Piero De Bernardi e Pasquale Plastino), alcuni attori e amici, sono riusciti a convincerlo. E così è nata questa sua nuova avventura che riporta in vita (ma niente operazione nostalgia o sequel), tre personaggi, ripresi all'origine da Bianco, Rosso e Verdone e da Viaggi di nozze. Troveremo quindi la famiglia Nuvolone con il timido Leo pronti ad una scampagnata con gli scout alla prese con la morte della madre del protagonista. Il diabolico Professore Callisto Cagnato, più cattivo, subdolo, lugubre che mai. Pronto a vampirizzare tutti quelli che gli vivono accanto, a cominciare dal figlio. E il cafone Moreno Vecchiarutti che porta la moglie Enza Sessa (una bravissima Claudia Gerini) e il figlio disadattato Steven (il giovane e talentuoso Emanuele Propizio, già visto in Mio fratello è figlio unico) a Taormina per una vacanza che dovrebbe servire a ricompattare la famiglia oramai allo sfascio.
Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA