questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Tutto pronto per la decima edizione del RomaFictionFest

Eventi

06/12/2016
Elio Germano sarà Manfredi

La manifestazione ospiterà 10 titoli per il Concorso Internazionale, 10 anteprime Fuori Concorso, 14 titoli nella sezioni Kids & Teens, 2 titoli imperdibili nella Sala Cult e un evento speciale. I titoli del Concorso Internazionale saranno valutati da una giuria presieduta da Richard Dreyfuss e composta da Annabel Scholey, Umberto Contarello, Lorenzo Richelmy, Paola Turci. Ampio risalto sarà inoltre dato a masterclass e incontri con autori e attori. Madrina di questa edizione della kermesse è la giovane attrice Matilda De Angelis.

Ospiti. Elio Germano, Stefano Fresi, Duccio Camerini, Luca Manfredi, Alessio Boni, Cristiana Capotondi, Alessandro Roja, Domenico Diele, Cristina Comencini, Riccardo Milani, Stefania Rocca, Emilio Soflrizzi, Filippo Nigro, Martina Stella, Giuliana De Sio, Fabio Troiano, Marco Giallini, Pierfrancesco Diliberto (PIF), Carlo Carlei, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, Paolo Genovese, Ilaria Spada, Irene Ferri, Ricky Menphis, Rolando Ravello, Sabrina Impacciatore, Nicole Grimaudo, Maurzio Mattioli, Ninni Bruschetta, Alessandro Sperduti, Annabel Scholey, Richard Dreyfuss, Lorenzo Richelmy, Umberto Contarello, Paola Turci, John Simenon, Donato Carrisi, Angelo Bison, Gustaf Hammarsten, Olivier Bibas, Stefan Baron, Malachi Kirby, LeVar Burton, Charlie Weber, Bellamy Young.

Titoli in concorso. La serie italiana è Di padre in figlia, una storia dell'emancipazione femminile in Italia dal 1958 al 1980, attraverso i grandi cambiamenti storici che hanno portato le donne a lottare per guadagnarsi la parità e i diritti civili: un viaggio fra tensioni, conflitti e ribellione, amore, libertà e indipendenza. Dalla Francia arriva la serie politica di Canal + Baron Noir, mélange perfetto tra House of Cards e I Sopranos.

La Berlin Station della serie tv prodotta da Stati Uniti e Germania non è la stazione ferroviaria della capitale tedesca, bensì quella non meno affollata e importante della CIA. Richard Armitate interpreta Daniel Miller, l'ultimo arrivato del gruppo di spie attive in Germania che, però, ha una missione segreta: scoprire l'identità della talpa che sta facendo arrivare notizie riservate ad un enigmatico personaggio di nome Thomas Shaw che sta mettendo in ginocchio gli interessi dell'America.

Better Things (Stati Uniti) è un'esilarante, ma anche ironicamente profonda storia di un'attrice a Hollywood, madre di tre figlie che deve gestire una carriera nella Mecca della televisione e del cinema e, al tempo stesso, provare ad educare e a gestire da sola la sua turbolenta famiglia. Dal Belgio arriva la serie che ha avuto un incredibile successo di pubblico, Ennemi Public (Public Enemy) in cui Angelo Bison interpreta Guy Béranger, un pericoloso assassino di bambini giunto al termine della pena detentiva e rilasciato in libertà vigilata e affidato in custodia ai monaci dell'abbazia di Vielsart.

Dal Regno Unito, invece, National Treasure: la gogna mediatica descritta dal nuovo astro della scrittura televisiva british Jack Thorne (This is England, The Last Panthers, Glue). La serie è ispirata a un caso di cronaca inglese, l'operazione Yewtree che portò a vari arresti nel 2015. Diverse personalità dello spettacolo furono accusate di aver compiuto abusi sessuali anche su minori e tra queste il caso del celebre anchorman televisivo Jimmy Savile, interpretato nella serie dal celebre attore Robbie Coltrane (Harry Potter). The Kettering Incident è la serie crime australiana, ambientata a Kettering, con la bellissima Elizabeth Debicki, co-protagonista in The Night Manager, nei panni della dottoressa Anna Macy che si ritrova inspiegabilmente collegata alla sparizione di due ragazze che scompaiono misteriosamente in circostanze identiche, a quindici anni di distanza, nella natura selvaggia della Tasmania. Due co-produzioni europee presenti in concorso, la prima Midnight Sun (Francia/Svezia), crime thriller creato da Mårlind & Stein, gli autori della celebre serie scandinava The Bridge (Bron/Broen), e Wasteland (Repubblica Ceca/Polonia) creata da Štěpán Hulík per HBO Europe in cui sullo sfondo della battaglia politica di una piccola cittadina nel nord della Boemia contro l'avanzamento di una compagnia mineraria che vuole sgomberare gli abitanti del villaggio, la scomparsa di una quattordicenne destabilizza l'intera comunità e porta alla luce inquietati risvolti e oscure verità. Michelle Dockery in Good Behavior (Stati Uniti) mette da parte gli abiti eleganti e i modi dell'alta nobiltà inglese della Lady Mary di Downton Abbey per vestire, invece, i panni di un'artista della truffa e di una ladra pronta a tutto. O quasi. Quando, infatti, incontra un killer che sta per uccidere la moglie di un uomo, decide di rischiare tutto e di intralciare i piani dell'affascinante assassino con cui, però, finisce per innescare una relazione decisamente "pericolosa".

Fuori Concorso. Il RomaFictionFest avrà l'onore di presentare due anteprime mondiali molto attese per il 2017: When We Rise (Stati Uniti), una cronaca delle conquiste del movimento LGBT negli Stati Uniti a partire dai celebri eventi di Stonewall del 1969, e Madiba (Canada/Sudafrica) con Laurence Fishburne (Matrix, Hannibal, CSI, Mission Impossible III), la serie racconta gli eventi che hanno segnato la formazione di Nelson Mandela.

Tra le produzioni italiane in Anteprima Fuori Concorso. In arte Nino sarà presentato al pubblico nella serata inaugurale della decima edizione del RomaFictionFest: un ritratto inedito di Nino Manfredi, attore tra i più amati e iconici del cinema italiano, che ripercorre il viaggio di formazione dell'uomo e dell'artista, interpretato da Elio Germano, a partire dal 1943. E poi ancora Amore pensaci tu, Immaturi - la serie che chiuderà l'edizione 2016 del RomaFictionFest 2016.

Uno degli eventi televisivi dell'anno è Roots, il remake della serie omonima (Radici) che ha segnato la storia della televisione realizzata negli Stati Uniti nel 1977 e basata sul romanzo omonimo di Alex Haley. Infine Richard Dreyfuss, presidente della Giuria Internazionale della decima edizione del RomaFictionFest propone un'interpretazione indimenticabile nella miniserie Madoff prodotta da ABC Studios sul finanziere che ha truffato migliaia di persone. Un titolo che sarà proposto in Italia da Sky Cinema.

Kids e Teen. Inizieremo con i Mini Cuccioli, ovvero la versione più giovane dei celebri personaggi del Gruppo Alcuni, del quale presenteremo cinque nuovi episodi. Non mancheranno le più belle canzoni dello Zecchino D'Oro interpretate dai bambini del Piccolo Coro dell'Antoniano e raccontate da tante divertenti storie animate. Ci lanceremo a capofitto nelle goffe indagini d'ispirazione letteraria di Geronimo Stilton il "gentil topo" pieno di risorse, dalla mente brillante e dal fiuto eccezionale. Scopriremo le avventura paurose e al contempo comiche di Bat Pat, un incredibile pipistrello parlante e dei suoi amici Martin, Leo e Rebecca Silver, tre intrepidi ragazzini appassionati di soprannaturale. Veleggeremo nel "Grande Oceano Blu" alla ricerca senza fine di un tesoro sepolto con le storie di Pirata & Capitano, in cui i racconti sono divertenti, educativi e straordinari com'è, a ben guardare, la quotidianità dei bambini. E ancora storie di cuccioli e animali coraggiosi: Marshall, Chase, Skype, Rubble, Rocky, Zuma ed Everest saranno i protagonisti di nuove avventure da vivere, per la prima volta sul grande schermo, nell'anteprima cinematografica della squadra di emergenza Paw Patrol. Sei le puntate inedite della terza stagione che verranno raccolte e proiettate al Festival, con una vivacissima animazione dei characters della serie, prima di approdare in sala dal 22 dicembre all'8 gennaio, distribuite dalla Notorious Pictures. Gli fanno eco le storie del leoncino Kion nella serie animata The Lion Guard, un vero e proprio sequel del film d'animazione di culto Il Re Leone, uno dei Classici Disney più amati di sempre. E ancora la storia de Il piccolo Houdini, il giovane mago prodigio di appena undici anni, cresciuto a New York nel 1887, che, con il motto "c'è sempre un trucco", cercherà in ogni modo di spiegare i molti misteri che si presenteranno nella grande metropoli. Elena di Avalor, la nuova principessa forte, indipendente e coraggiosa della Disney; Soy Luna che, dopo il grandissimo successo ottenuto in tutto il mondo, arriva anche in Italia. L'attesissima stagione di Maggie e Bianca Fashion Friends e due episodi inediti di World of Winx con una performance LIVE aperta a tutto il pubblico. Infine i nuovi attesissimi episodi della serie Crystal di Sailor Moon, il reboot della popolare serie animata andata in onda in Italia negli anni '90. Sailor Moon Crystal segna il ritorno in tv di una delle eroine dell'animazione giapponese più amate di cui presenteremo i primi due episodi doppiati in italiano della prima stagione, con delle clip in esclusiva per il Festival, della seconda stagione.

Sailor Moon torna in tv: 10 cose che (forse) non sai sulla serie anni '90

Cult. Sul grande schermo del RomaFictionFest arrivano alcune serie del passato che per forza e originalità sono diventate dei classici, conservando lo smalto della loro prima epifanica apparizione: Sala Cult, novità della decima edizione del Festival, ospiterà un flusso ininterrotto di due opere che hanno segnato la storia della serialità statunitense e italiana: Boris e Six Feet Under.

Evento speciale. A 75 anni dalla sua prima comparsa, il RomaFictionFest dedicherà un evento speciale a Wonder Woman, con la proiezione del Pilot originale con i sottotitoli in italiano.

Scritto da Claudia Sarritzu
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA