questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Tutti in mare con Aldo, Giovanni e Giacomo

Attualità, Conferenze stampa, Personaggi

28/04/2010

Giacomo: «Lo sapete che un quarto degli animali marini viene a riprodursi nella barriera corallina?» Giovanni: «Ehi, comincia a piacermi questo posto!». Polemiche e risate alla presentazione di Oceani 3D, documentario girato con macchine tridimensionali prodotto dal figlio del grande oceanologo Jean Jacques Cousteau e doppiato in Italia dal trio comico di Aldo, Giovanni e Giacomo. E' come far discutere un trattato universitario a Totti, ha commentato, sorridendo, uno dei giornalisti presenti. I comici sono stati chiamati appositamente per alleggerire i toni, e rendere più divertente, soprattutto per i più piccoli, il viaggio negli abissi marini di una tartaruga che ogni anno percorre migliaia di chilometri, da un oceano all'altro, dalla costa californiana a quella australiana, per depositare le uova. E' questo il tema del documentario diretto dai fratelli Jean-Jacques & François Mantello e realizzato da un team di circa quattrocento persone tra biologi marini, fotografi, marinai nel corso di circa sette anni e girato per la prima volta con tecnologia tridimensionale. Nella versione originale, francese, la voice off è di Marion Cotillard, e pare molto più prodiga di informazioni scientifiche. Ma sicuramente, con tutto il rispetto per la grande attrice vincitrice di un Premio Oscar, meno divertente. “La nostra è un’operazione diversa più adatta ai bambini e comunque anche nell’originale la traccia scientifica era molto semplice”, ha dichiarato Aldo, “in America o in Francia il target è sempre la famiglia non certo i ricercatori universitari” aggiunge Giacomo. “Abbiamo cercato di rendere più buffo un documentario serioso”, chiosa Giovanni.

Il testo rivisto e corretto della versione italiana è opera di Pino Insegno e Francesca Draghetti (duo della Premiata ditta), curatori anche del doppiaggio, “abbiamo modificato qualche parola, per il resto ci sembrava perfetto così”, dichiara il trio.

Pino Insegno si è inventato uno stratagemma molto divertente per triplicare il commento alle immagini, in originale letto da una sola persona: Giacomo, capitano di vascello ed esperto di cose di mare chiamato testa tonda, illustra ai due fratellini, Cosa buffa (Aldo) e Ciccio palla (Giovanni), le meraviglie degli abissi. L’operazione comunque, dicono alla Eagle Pictures che distribuisce il film in Italia, è stata approvata dai registi: «In Francia hanno scelto un racconto più pacato, qui si dà più spazio al pubblico dei bambini e delle famiglie». Dopo l’esperienza marina Aldo, Giovanni e Giacomo si dedicheranno al loro prossimo film annunciato per Natale: “Inizieremo a girare quest’estate”.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA