questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Tower Heist, Ben Stiller, Eddie Murphy e il loro colpo ad alto livello

Attualità, Personaggi

21/11/2011

Prendete Mission Impossible, la saga di Ocean e mescolateli energicamente con due attori come Ben Stiller ed Eddie Murphy, insieme ad una sana dose di comicità. Ecco Tower Heist – colpo ad alto livello, che Universal porta nelle nostre sale questo Venerdì.

"Josh Kovacs (Stiller), nato a Queens, è da più di un decennio l’amministratore di uno dei più lussuosi e vigilati condomini di New York. Al suo occhio attento nulla passa inosservato. Nel più elegante e lussuoso appartamento all’ultimo piano del condominio di Josh, il magnate di Wall Street Arthur Shaw (Alan Alda) è agli arresti domiciliari per aver rubato 2 miliardi di dollari ai suoi investitori. E chi è che questo furto ha danneggiato di più? I membri del personale del The Tower, di cui Shaw gestiva le pensioni. Avendo a disposizione solo un paio di giorni prima che Shaw riesca a mettere a punto il crimine perfetto, il gruppo capeggiato da Josh si affida al maldestro Slide (Murphy) per escogitare un piano praticamente impossibile: rubare 20 milioni di dollari che è certo si trovino nascosti nell’appartamento di Shaw dove il truffatore è controllatissimo da una squadra dell’FBI capeggiata dall’Agente Speciale Claire Denham (Tea Leoni) . Questi ladri inesperti, il concierge Charlie (Casey Affleck), l’ex di Wall Street Mr. Fitzhugh (Matthew Broderick), il nuovo fattorino Dev’Reaux (Michael Pena) e la cameriera Odessa (Gabourey Sibide) - conoscono l’edificio meglio di chiunque altro. Si rendono conto di aver passato anni a ispezionare il grattacielo… ma non lo sapevano!"

“Io e Eddie (Murphy n.d.r.) lavoriamo insieme dall’inizio degli anni ’90, quando abbiamo girato Il principe delle donne – racconta il produttore Brian Grazer - Nel 2005, lui ha parlato a me e Brett (Ratner il regista n.d.r.) dell’idea di fare un film con una serie di comici che interpretano tizi che sono in un periodo sfortunato della loro vita, la genesi di Tower Heist - Colpo ad alto livello. Voleva realizzare un film con personaggi che non fossero cool e disinvolti. La sua idea era di seguire un gruppo di lavoratori scontenti che tentano la fortuna e progettano una rapina in un edificio tipo la Trump Tower. Naturalmente tutto quello che sarebbe potuto andare storto in questo piano mal congegnato, andava storto”.

Murphy veste infatti i panni di produttore insieme a Kim Roth. La gestazione della pellicola è durata ben cinque anni. Per molti attori che sono amici di vecchia data, il film è stato un’opportunità per lavorare di nuovo insieme. Ben Stiller, Alan Alda e Téa Leoni si sono ritrovati insieme per la prima volta dopo aver lavorato con David O’Russell in Amori e disastri. Leoni aveva già lavorato con Ratner in The Family Man, e Stiller ha diretto Matthew Broderick nel 1996 ne, Il rompiscatole. Anche un buon numero di attori secondari avevano già lavorato nel corso degli anni in molti film diretti da Ratner. Le riprese si sono svolte interamente a New York, coadiuvate dalla scenografa Kristy Zea, già al servizio di Oliver Stone per Wall Street 2. Con la cooperazione di Donald Trump, che ha permesso alla produzione di accedere a molti dei suoi ricchi immobili, sono stati inseriti nel film veri luoghi davvero lussuosi: non a caso Il Trump International Hotel & Tower di New York City è stato usato per gli esterni del film. “Questo è quello che c’è di fantastico a girare a New York City – interviene Ratner - Ovunque si punti la cinepresa c’è qualcosa di speciale, una faccia interessante, un edificio o un paesaggio. In ogni direzione si sistemi la cinepresa ci sono viste straordinarie”.

“Il tema del film, dove i ricchi approfittano dei lavoratori, e poi i lavoratori si vendicano facendo cambiare le cose, è senza tempo – dice Eddie Murphy - Uno dei miei primi film, Una poltrona per due, era simile. Questi temi funzionano sempre. Lavorarci per me è stato divertente perché era da tempo che non interpretavo un ruolo così”. E’ d’accordo con il collega Stiller, che aggiunge: “Conosco Brett da almeno 15 anni, e questa è la prima volta che lavoriamo insieme. Lui ha un entusiasmo incredibile e una straordinaria conoscenza della storia del cinema. Ama il processo della realizzazione di un film, e ama chi lo realizza. Nel suo lavoro, mette tutto se stesso. Si prepara ma è quando arriva sul set che tutto per lui diventa vivo.”

Inizialmente Tower Heist era stato concepito come un Ocean’s Eleven all black, con l’ipotesi di un abbinamento esplosivo tra Eddie Murphy e Chris Rock. Poi la nuova commedia d’azione diretta da Brett Ratner ha cambiato direzione quando Ben Stiller ha accettato il ruolo principale. A quel punto Ratner, insieme ai suoi sceneggiatori Ted Griffin e Jeff Nathanson, ha messo in piedi una storia che ha momenti esilaranti, realistici, comici e di pura action miscelandoli perfettamente. I riferimenti ai disastri finanziari causati da truffatori e ladri miliardari sono puramente voluti e la scelta degli attori ha praticamente chiuso il cerchio

 

Scritto da Manuela Blonna
Tag: non vi sono tags per questo articolo
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA