questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Toronto: Room vince il Premio del Pubblico

Attualità

21/09/2015

Il TIFF chiude i battenti assegnando i Premi del Pubblico,  che per questa 40a edizione vanno al thriller Room del regista irlandese Lenny Abrahamson, che automaticamente prende posto nella corsa agli Oscar, visto che la maggior parte dei precedenti vincitori del Premio, da The imitation Game, a The Millionaire,  Il Discorso del re, 12 anni schiavo etc. sono stati poi protagonisti degli Oscar. Secondo film del regista di Frank, Room conferma il talento e l’originalità di Abrahamson, grazie anche ad una straordinaria interpretazione di Brie Larson, anche questa in odore di nomination. 

Room viene premiato a sorpresa dal pubblico, preferendolo a molti altri titoli di grandi autori e di altrettanto grande qualità, vedi   Black Mass, The Martian, Sicario, The Danish Girl, oltre a Angry Indian Goddesses di Pan Nalin e Spotlight di Tom McCarthy. Molti dei quali, oltre a Room, destinati a entrare nella Oscar Season.

I Premi del 40° TIFF

Grolsch People’s Choice Award

Room di Lenny Abrahamson

Grolsch People’s Choice Documentary Award

Winter on Fire: Ukraine's Fight for Freedom di Evgeny Afineevsky

Grolsch People’s Choice Midnight Madness Award

Hardcore di Ilya Naishuller

Toronto Platform (primo anno)

Hurt di Alan Zweig

(assegnato all'unanimità per la sua capacità di "esplorare la complessità e fragilità dell'umano destino in un Paese che il resto del mondo vede come un Paradiso")

Menzione d'onore a:

Neon Bull di Gabriel Mascaro

The Promised Land di He Ping

The Clan di Pablo Trapero

City of Toronto Award for Best Canadian First Feature

Sleeping Giant di Andrew Cividino

("per il suo sofisticato sviluppo, i personaggi indelebili e la penetrante critica della mascolinità attraverso un disastroso rito di passaggio")

Canada Goose Best Canadian Feature Award

Closet Monster di Stephen Dunn

("per la sua sicurezza e creatività nell'affrontare dolore e nostalgia del primo amore e il raggiungimento della maggiore età di un giovane gay, la giuria riconosce la notevole artisticità e la visione del'esordiente regista" - al quale viene riconosciuta una somma di 30.000 dollari)

Menzione d'onore a

My Internship in Canada di Philippe Falardeau

("per la sua capace intelligenza e arguzia cinematografica")

FIPRESCI Discovery Prize

Eva Nova di Marko Skop

("per aver esplorato i temi di umanità, dignità, dipendenza e redenzione in maniera naturalistica, semplice e senza  sfruttarli")

FIPRESCI Special Presentations Prize

Desierto di Jonas Cuaron

("per aver usato il puro cinema per creare la forte sensazione fisica dell'essere intrappolato in uno spazio aperto e braccato dall'odio nella sua forma più primordiale")

NETPAC Award for World or International Asian Film Premiere

The Whispering Star di Sion Sono

("per il sua poetico, commovente e coraggioso tentativo di esprimere un dolore inesprimibile, combinando elementi fin troppo reali con la fantascienza 'lo-fi'")

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA