questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Tornando a casa: John Rambo

15/09/2008
Vent’anni dopo il terzo capitolo delle sue avventure iniziate nel 1982, Rambo torna in azione in un film simile a quelli realizzati negli anni Ottanta, ma – in fondo – molto diverso. Il tono epico, ma anche drammaticamente intimista della colonna sonora composta da Brian Tyler offre allo spettatore, sin da subito, il senso di un cambiamento. La stessa regia di Sylvester Stallone è immaginata per mostrare al pubblico quello che vede Rambo in prima persona, seguendo il suo punto di vista: violenza, sopraffazione, disperazione, abuso, morte. Questa volta non ci sono solo ‘i cattivi’ tradizionali, ma – addirittura – figure ambigue che oltre ad uccidere (come se non bastasse) stuprano e abusano violentemente di uomini, donne e bambini. Qualcosa di inimmaginabile in un film espressione dell’era dell’edonismo reaganiano e che, oggi, diventa il primo motore di un cambiamento per la saga di Rambo che sembra così nutrire qualche ambizione politica, puntando il dito contro Burma e la Birmania e la sua guerra civile senza fine e senza apparente interesse per il resto del mondo.
Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA