questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Torino Film Festival: il manifesto ufficiale e i primi titoli

Eventi

10/10/2016

Un ritratto di David Bowie che balla in scena, tratto da 'Absolute Beginners' , cult movie diretto da Julien Temple nel 1986. È questa la scena a cui è ispirata l'immagine guida della 34esima edizione del Torino Film Festival, in programma dal 18 al 26 novembre prossimi, rielaborata dall'agenzia creativa Independent Ideas, che intende così omaggiare uno dei personaggi più eclettici della cultura contemporanea, scomparso il 10 gennaio di quest'anno a sessantanove anni.

Grande musicista, autore e interprete di brani entrati nella storia della musica, attore cinematografico e teatrale, oltre che pittore, David Bowie, ha segnato l'evoluzione dell'immaginario e dello stile collettivo degli ultimi cinquant'anni, grazie ad album come 'Hunky Dory', 'The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars', 'Heroes' o 'Let's Dance', fino ad arrivare all'ultimo, struggente, 'Blackstar'.

Da sempre interessato a ogni forma artistica (dalla pittura al cinema), Bowie è apparso in una quindicina di film, come protagonista o in significativi cammei, collaborando, oltre che con Julien Temple, con registi come Nicolas Roeg, Nagisa Oshima, Julian Schnabel e Cristopher Nolan.

Il Torino Film Festival nella sua immagine guida vuole da sempre racchiudere i significati, le diverse espressioni artistiche e le più attuali tendenze della contemporaneità, ma Tff vuol dire prima di tutto «cinema», nel significato più vario e autentico del termine: e quindi film, documentari, cortometraggi e altro ancora. Tra le anticipazioni del vasto programma che sarà annunciato in seguito: 'Sully', il nuovo film di Clint Eastwood con protagonista Tom Hanks, che racconta la storia vera dell'ammaraggio del volo US Airways 1549 avvenuto il 15 gennaio 2009 nel fiume Hudson, la nuova copia restaurata di 'Intolerance' di D. W. Griffith, 'Absolutely Fabulous: the Movie' di Mandie Fletcher , tratta dalla popolare serie tv della Bbc, e 'La felicità umana' il nuovo documentario di Maurizio Zaccaro.

Scritto da Claudia Sarritzu
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA