questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Tom Cruise si consola in famiglia

Attualità

06/07/2010

Il 3 luglio è stato il suo compleanno, e sono 48. Nel weekend dell’Independence Day, 4 luglio (proprio a lui doveva capitare, lui che ha magistralmente interpretato Nato il 4 Luglio di Oliver Stone), il suo ultimo film Knight and day (in italiano Innocenti Bugie in arrivo il 24 settembre per la 20th Century Fox) con Cameron Diaz è arrivato a poco più di 20 milioni di dollari, un incasso piuttosto catastrofico. Stiamo parlando di Tom Cruise di cui tutti ora si divertono a scrivere che la sua stella è in discesa, offuscata. Noi non ci crediamo molto. Ora si vocifera anche che per rifarsi da questi ultimi tracolli - mettiamoci pure dentro anche i tiepidi incassi di Operazione Valchiria – sia disposto a fare un sequel di Top Gun. Speriamo di no, non ci sembra una grande idea. Mentre è in pre-produzione Mission Impossible IV che girerà con la regia di Brad Bird (eccellente regista che proviene dalla Pixar) con la supervisione del suo geniale amico J.J. Abrams.

E Tom ora si consola con la moglie Katie Holmes e la loro splendida figlia (una bambina davvero bellissima) Suri andando a fare shopping presso il Westfield Mall a Century City, California. Durante la festa del 4 luglio la famiglia da sogno si è vista fermarsi a prendere un gelato da Ben &Jerry, e coccolare o meglio viziare la piccola Suri che ha un guardaroba che fa invidia a Carrie Bradshaw recandosi presso Riginals Children’s Boutique e da Madewell.

Katie Holmes si è comprata una serie di dvd di History Channel dedicati alla famiglia Kennedy. Al momento l’attrice è impegnata ad interpretare la first lady più chic che ci sia mai stata ovvero Jacqueline Bouvier Kennedy. Siamo sicuri che la stella di Tom non ha finito di brillare. Il ragazzo, o meglio, l’uomo con il viso sempre da ragazzo, si è saputo riprendere da cadute ben più profonde nella sua già lunga carriera. Lo attendiamo anche insieme a Ben Stiller in The Hardy Men per la regia di Shawn Levy. Tom ha varie caratteristiche che lo fanno cascare in piedi: lavora sodo, sempre con il massimo impegno, è tenace ma anche ironico. Pensate solo a cosa è riuscito a fare con il personaggio del produttore pazzo e ballerino Les Grossman nato nel film di Stiller, Tropic Thunder. L’importante è che non si faccia prendere dal fanatismo e cominci a saltare nuovamente in televisione da un divano all’altro mostrando una gioia che quella sì, appare troppo, forzata.

Fonte foto: justjared.buzznet.com

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA