questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Tom Cruise & Scientology: nuove rivelazioni

Attualità, Gossip

10/01/2013

Autentico esperto di Scientology il giornalista-scrittore Lawrence Wright, dopo aver pubblicato due anni fa una lunga intervista con il regista Paul Haggis ex membro della setta religiosa, dopo una approfondita indagine ed una nutrita serie di interviste su questa fantomatica religione, ha appena mandato alle stampe un libro Going Clear: Scientology, Hollywood, and the Prison of Belief, che uscirà a fine gennaio, di cui The Hollywood Reporter ha anticipato alcune pagine che riguardano i rapporti tra Tom Cruise, il più celebre membro della setta, ed il leader religioso di quest'ultima David Miscavige, divenuto a tutti gli effetti il deus ex machina di Scientology dopo la morte di Ron Hubbard.. Il libro di Wright confermerebbe in pieno la tesi di un legame fortissimo tra questi due personaggi, di reciproca ammirazione (Tom Cruise avrebbe dichiarato di essersi ispirato a Miscavige per l'interpretazione dell'ufficiale di A few good men) e soprattutto di contiguità nella vita privata dell'attore, considerato da Miscavige una pedina fondamentale. Scientology avrebbe avuto un importantissimo ruolo di sostegno nella separazione con Nicole Kidman, che notoriamente non vedeva di buon occhio questo rapporto di dipendenza psico-religiosa, e dopo la rottura tra i due ha rafforzato notevolmente il proprio legame con l'attore. Il cui impegno a favore di Scientology sarebbe cresciuto in modo esponenziale, tanto da diventare una specie di portavoce della Chiesa, A questo proposito Wright rivela alcuni particolari sensazionali. Cruise  avrebbe chiesto all'allora Presidente Bill Clinton 'consigli' per convincere il Primo Ministro britannico Tony Blair a dichiarare la Chiesa di Scientology una organizzazione di beneficenza con donazioni deducibili dalle tasse. Cruise inoltre si sarebbe incontrato con il Segretario di Stato Richard Armitage e con Scooter Libb, Capo della segreteria del Vice-Presidente Dick Cheney, per il trattamento della Chiesa in Germania. Successivamente Cruise avrebbe cercato di convincere il Segretario per l'Istruzione Rod Paige del Presidente George W Bush per far includere i metodi educativi di Ron Hubbard nel programma No Child Left Behind. A proposito di Bush, Wright riferisce un dialogo esilarante tra Miscavige e Cruise, in cui il primo avrebbe affermato che il presidente potrebbe essere anche un idiota, ma era comunque da apprezzare il suo voler essere il nuovo Costantino (l'imperatore romano che si convertì al cristianesimo). Cruise avrebbe risposto: "Se Arnold può fare il Governatore, allora io posso fare il Presidente". "Certo, non 'c'è dubbio", avrebbe risposto Miscavige.

Scritto da Piero Cinelli
Tag: tom cruise
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA