questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Tobey Maguire

26/04/2007
DARK SPIDERMAN - Intervista a Tobey Maguire

"Peter Parker ha grandi poteri, ma non ha grandi mezzi. E' un supereroe è vero, ma al tempo stesso sa di non potere e di non dovere sfruttare i doni ricevuti per il bene personale. E' per questo motivo che, ancora una volta, il pubblico lo vede girare sul solito scassatissimo motorino. Segue la sua regola di vita".  Così Tobey Maguire parla del personaggio che lo ha reso famoso in tutto il mondo e che nel terzo capitolo delle avventure di Spiderman si confronta con il proprio doppio rappresentato dal terribile Venom.

Che cosa è cambiato dai primi due film?
Questo film rappresenta una lezione sul perdono. E' il trionfo di questo sentimento sul desiderio di vendetta. Peter Parker è cresciuto. In questo terzo capitolo non viene più esplorata la sua crescita personale e le sue problematiche di ragazzo che diventa un essere umano superiore alla media, bensì  la sua capacità di superare la rabbia e la voglia di vendicarsi contro chi ha ucciso suo figlio. La scoperta peggiore per lui è che il male può annidarsi dentro di noi a nostra insaputa. Alla fine anche i cattivi peggiori hanno qualcosa di buono dentro di loro e tutti quanti siamo uguali.
Quanto si è divertito ad interpretare anche il ruolo del cattivo?
Molto. E' stato interessante mostrare al pubblico un lato sconosciuto di Peter Parker: il suo egoismo, il suo egocentrismo e – soprattutto – portarlo sullo schermo in una maniera molto diversa dal ragazzo gentile che tutti conoscono. Il costume da Spiderman nero intensificano ed esaltano gli elementi più oscuri della sua personalità. La mia sfida era trovare il tono giusto per raccontare questa sua trasformazione dove Peter fa delle cose che nessuno si attenderebbe da lui.
Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA