questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Tin Tin conquista Roma

Attualità, Recensioni

28/10/2011

Le Avventure di Tin Tin – Il Segreto dell’Unicorno in 3D di Steven Spielberg

Una bella avventura in motion capture quella che Steven Spielberg insieme a Peter Jackson costruisce sul leggendario personaggio creato da Hergé.

Le Avventure di Tin Tin – Il Segreto dell’Unicorno pur non essendo del tutto fedele ai fumetti è sicuramente perfettamente in linea con lo spirito avventuroso e divertente dell’autore belga per quella che è un’avventura vecchio stile fatta di pirati, navi affondate e battaglie spettacolari. Una scelta intelligente per rendere omaggio ad Hergé, ma soprattutto per celebrare sfruttandole in pieno tutte le affascinanti caratteristiche di un fumetto che ha conquistato milioni di lettori in tutto il mondo, segnando l’immaginario di diverse generazioni.

Il film inizia quando il celebre giornalista Tin Tin decide di comprare il modellino di una nave ad un mercatino. Pian piano, diverse misteriose figure gli si avvicinano per avere il modello fino a quando il suo appartamento verrà distrutto e un agente dell’Interpol sarà ucciso sulla soglia di casa sua. Deciso a fare delle indagini per ottenere un altro grande scoop, Tin Tin si trova – come al solito – invischiato in un gioco più grande di lui che lo obbligherà a fare delle scelte difficili e a mettere seriamente a repentaglio la sua incolumità.

Girato da Spielberg con lo stesso senso dello spazio e dell’avventura dei film di Indiana Jones, Tin Tin diventa l’occasione per il grande regista americano di raccontare una storia sopra le righe, con personaggi divertenti, sullo sfondo di un mondo del passato.

Spielberg sfrutta in pieno il personaggio di Tin Tin per dare vita ad un cinema d’animazione estremamente divertente, volto ad incarnare il senso di avventura proprio del suo lavoro. In questo senso tutti i coprotagonisti a partire dal simpaticissimo e intelligentissimo cagnolino bianco Milù e del collerico capitano Haddock di cui, in questo film, conosciamo fino in fondo la storia sono perfettamente funzionali ad una storia riuscita ed irresistibile.

Brillante e divertente, Le avventure di Tin Tin partono dall’Europa fino ad arrivare nel cuore dell’Africa per conoscere il mistero che avvolge la scomparsa del carico d’oro in una nave chiamata Unicorno di cui esistono al mondo tre modellini che contengono indizi per ritrovarne il tesoro. Un’ambientazione seducente con cattivi e figure secondarie perfette per conquistare il cuore dello spettatore, attraverso una trama lineare che segna una divisione chiara e forte un po’ vintage come concezione tra buoni e cattivi.

Se la tecnica motion capture consente a Spielberg un’animazione spettacolare che richiama in certi momenti alla mente la fluidità del racconto del cinema tradizionale, il 3D di questo film è decisamente irrilevante ai fini pratici. Nel senso che non aggiunge nulla alla forza espressiva di una narrazione di per sé già ben costruita, affaticando, ma questo forse è un dato soggettivo, lo sguardo dello spettatore già profondamente coinvolto dall’azione.

Unica nota negativa che, forse, non interesserà il pubblico italiano è che nella versione internazionale con le voci di Jamie Bell, Andy Serkiss e Daniel Craig, è che Tin Tin abita inspiegabilmente in una Londra che assomiglia molto a Parigi e dove tutti, peraltro, guidano sulla destra e non sulla sinistra…gli immancabili Dupont & Dupond diventano Watson & Watson come se il pubblico mondiale non potesse accettare che un eroe come Tin Tin non sia un anglosassone…

Una decisione francamente discutibile che, speriamo, nell’edizione italiana, una volta tanto davvero utile, venga ‘emendata’ riportando Tin Tin alla sua mediterraneità e soprattutto alle sue origini.

Detto questo, Le Avventure di Tin Tin – Il Segreto dell’Unicorno 3D è un film piacevole destinato ad un pubblico molto ampio e soprattutto ai ragazzini che pur non conoscendo il personaggio di Hergé potranno così innamorarsene.

Scritto da Marco Spagnoli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA