questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Timida ripresa del mercato cinematografico

Attualità, Box Office, Trade

01/07/2015

Una nota congiunta delle associazioni del settore cinematografico ci annuncia una ripresa del mercato cinematografico nel primo semestre dell’anno. Un incremento del  9,4% di incassi (330 milioni di euro contro i 302 del 2014) e del 5% di spettatori (51 milioni contro 49 milioni) rispetto all’anno passato, che come noto è stato il peggiore degli ultimi anni. Pertanto la ripresa va inserita in un quadro non particolarmente brillante, dove dopo un anno molto negativo come il 2014 si è registrato un incremento non particolarmente stabile, dovuto sostanzialmente a pochi titoli americani usciti negli ultimi mesi, che hanno performato in modo straordinariamente forte. Lo conferma anche il dato parziale del mese di giugno che segna un +23,7% di presenze ed un +35% di incassi grazie ad un fenomeno chiamato  Jurassic World. Manca all’appello del box office, non solo estivo, il cinema italiano. Che, con pochissime eccezioni premiate dal pubblico, vedi Youth, continua a logorare il pubblico con commedie in fotocopia, sia a livello di storie che di protagonisti. Non stupisce a questo proposito come anche alcune peraltro lodevoli iniziative, come quella di far uscire una commedia dei Vanzina a giugno, siano fallite miseramente. Dispiace dirlo ma non è stato un problema di date quanto di moduli stantii. In tutto ciò fa piacere leggere che i Presidenti delle tre Assoìciazioni di categoria (Occhipinti per Anica, Cuciniello per Anec, Bernaschi per Anem) stanno lavorando con grande determinazione. A cosa?  

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA