questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Thor: The Dark World, cosa ne pensa la critica internazionale

30/10/2013

Il Lucca Comics & Games ospiterà l’anteprima nazionale dell’atteso Thor: The Dark World il prossimo 2 novembre, in attesa dell’uscita nelle sale il 20 novembre 2013. Intanto il cast e il regista stanno presentando, proprio in questi giorni, il film in alcune capitali europee, come Londra, nella quale si è svolta la première internazionale lo scorso 22 ottobre. Il film della Marvel diretto da Alan Taylor, dopo Thor e The Avengers, torna a seguire le avventure del potente vendicatore armato di martello, interpretato da Chris Hemsworth, che combatte nuovamente per riportare l’ordine tra i vari pianeti, scontrandosi con l’antica dinastia guidata dal malvagio Malekith, che non desidera altro che riportare l’universo nell’oscurità. Di fronte a un nemico al quale né Odino né Asgard riescono a opporsi, Thor deve intraprendere il viaggio più pericoloso e introspettivo della sua vita, costretto a stringere un’alleanza con lo sleale Loki per salvare non solo il suo popolo e coloro che ama, ma l’intero universo. Accanto a Chris Hemsworth tornano Natalie Portman, Tom Hiddleston, Anthony Hopkins, Stellan Skarsgård, Idris Elba, Christopher Eccleston, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Kat Dennings, Ray Stevenson, Zachary Levi, Tadanobu Asano e Jaimie Alexander.

Thor, che apparve per la prima volta nel fumetto “Journey into Mystery“ #83 nell’Agosto del 1962, è ormai diventato uno dei supereroi più amati del mondo Marvel, anche grazie a Chris Hemsworth che è riuscito a dare vita ad un personaggio solido, affascinante ma anche con una buona dose di umorismo. La stampa internazionale ha già avuto modo di vedere il film in anteprima e, di seguito, vi riportiamo alcune osservazioni delle riviste più autorevoli del settore, per avere un assaggio di ciò che ci aspetta. Questo film supererà le abituali aspettative poco soddisfacenti dei sequel?

L’ uomo della Marvel con il martello fa tutto quello che gli viene richiesto in un sequel pericoloso che non è mai scuro per troppo tempo. La prossima volta, però, preferiremo più Loki e meno elfi” - Total Film

Fiduciosa e tranquilla come il personaggio principale, la grande corsa della Marvel continua. Alla fine, l'approccio umoristico è in gran parte la grazia che salva il film, mantenendo l'azione sufficientemente vivace, deviando il pubblico che non può riconoscere come sia riciclato il materiale, e quanto sia bassa la posta in gioco. Usa e getta, come ci si può sentire alla fine della giornata, Thor: The Dark World dimostra una certa destrezza, per il modo spiccio e goffo di trovare delle spiegazioni scientifiche per fenomeni palesemente soprannaturali, e per la facilità allegra con cui invia i suoi personaggi in una dimensione all'altra“ - Variety

Il risultato è un film piacevole a tratti, ma casuale e in definitiva insoddisfacente. Come per Iron Man 3, questi film sono sempre più sentiti come episodi di show televisivi o, forse più appropriatamente, come fumetti. Per tutte le buone gag, questo in ultima analisi si riduce ad un altro tentativo di trovare un MacGuffin magico che si ferma ad aprire un portale nel cielo (sul serio, questa diventerà una delle sette trame di base, a questo punto?)“ - The Playlist

Nessuna quantità di eroismo e utensili armati può salvare The Dark World dall’ essere un film sorprendentemente squilibrato” - The Guardian

Sebbene il regista Alan Taylor riesca a far funzionare le cose in modo corretto per la battaglia finale a Londra, i lunghi tratti prima su Asgard e gli altri rami di Yggdrasil sono un peso. Nessuno ha un buon ghigno come Tom Hiddleston, che torna ancora una volta nei leggings di pelle e nel casco di capra cornuta per interpretare il cattivo Loki e praticamente ruba l’intera scena all’amabile Chris Hemsworth che interpreta il personaggio del titolo in questa specie di franchising meta-Avengers della Marvel“ - The Hollywood Reporter

In realtà è triste come molti dei pregi del primo Thor siano stati alterati nel mix.  Intrappolare Loki, dio del male, in una gabbia trasparente per l’ 80% del film non è giusto per lui, Tom  Hiddleston visibilmente vincolato. Un film senza fiducia, che prende scorciatoie che non riescono” - The Telegraph

Arriva Thor: The Dark World, un film sempre piacevole e di un divertimento sfacciato che, come il suo eroe eponimo, conquista molti punti in questa avventura cruda e chiassosa con reparti di battute, ma si sforza quando si parla di complessità, struttura o qualsiasi idea geniale vera e  propria“ - Little White Lies

Questo è un film profondamente stupido, estremamente rumoroso e talvolta un action movie impenetrabile che annega nel CGI, esagerando. Ma è straordinariamente divertente” - Time Out London

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA