questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

The Tightrope – oggi a Venezia è il giorno di Simon Brook

Attualità, Personaggi

05/09/2012

Dopo 40 anni di carriera Peter Brooke, regista di teatro e cinema, accetta di mostrare al pubblico il suo lavoro dietro le quinte. Come? Lo fa grazie al lavoro di suo figlio Simon che passa dietro la macchina da presa per dirigere The Thightrope, presentato a Venezia Fuori Concorso.

Due settimane Peter ha concesso a suo figlio, due settimane insieme ai suoi attori, tutti impegnati in un esercizio eccezionale denominato ‘Sur un fil’ (The thightrope appunto), un elemento importante, anzi fondamentale nel metodo e nella filosofia di Peter Brook.

Simon si è servito di cinque videocamere nascoste che ci mostrano il lavoro degli attori senza però disturbare o inibire il loro lavoro. Il documentario è integrato con testimonianze ed esibizioni di vecchi compagni di lavoro e di nuovi talenti.

“Quando mio padre ha finalmente accettato di lasciarmi riprendere quel che accade durante le sue prove con gli attori, ho pensato a come poter mostrare quel momento magico e intangibile in cui il teatro diventa vivo e interessante – spiega Simon Brook - E come affrontarlo in un modo che non fosse noioso, prevedibile, dal momento che non c’è nulla di tanto letale e trito quanto un film di teatro. Sono partito dal creare un ambiente in cui gli attori e i musicisti coinvolti si sentissero sicuri di poter sperimentare, di poter correre rischi e anche di sbagliare. Successivamente abbiamo studiato un allestimento con diverse cineprese nascoste che ci permettessero di essere nell’immediatezza del momento, in modo da fare entrare lo spettatore nel processo e da consentirgli di camminare sul filo insieme a noi”.

 

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA