questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

The Judge, cosa ne pensa il mondo

Attualità

20/10/2014

Il 23 Ottobre arriva nelle sale italiane The Judge, il nuovo film del regista David Dobkin che, allontanandosi dalla sua predisposizione per le commedie, costruisce un dramma familiare tra le aule di tribunale e una piccola cittadina dell’Indiana. Infatti, dopo aver diretto 2 Single a Nozze e Cambio Vita, Dobkin coinvolge Robert Downey Jr. e Robert Duvall in una storia intensa e drammatica, in cui il tema legale fa solo da sfondo ad un rapporto difficile tra padre e figlio. Hank Palmer è un affermato avvocato difensore di criminali. Quando torna nella piccola città d'origine per i funerali della madre, ad attenderlo trova il padre Joseph, stimato e onesto giudice, e i suoi due fratelli. Il rapporto con il padre è freddo e conflittuale, ma quando l'uomo viene accusato di omicidio, Hank decide di restare e aiutarlo difendendolo in tribunale. Il crimine di cui è accusato riguarda un omicida che lui stesso aveva condannato vent'anni prima. Il giudice non ricorda nulla e Hank è l'unico che crede nella sua innocenza.

“Diviso in parti uguali in dramma giudiziario, legal thriller e saga familiare, The Judge è anche un duetto sincronizzato per due attori formidabili al culmine del loro mestiere, che mi ha lasciato sbalordito” ha scritto Rex Reed del New York Observer, confermando la scelta del regista di mettere in campo un cast con due star di diverse generazioni, ma entrambi brillanti e con un grande talento nella recitazione. La sceneggiatura lineare e ricca di dialoghi intensi e ben costruiti, prende vita grazie a Downey Jr e Robert Duvall. Il primo si trova immerso in un ruolo più drammatico e con una carica di humour leggermente minore del solito, ma risulta estremamente convincente e all’altezza della leggenda del cinema che ha al suo fianco. “Duvall, a 83 anni, ruba quasi la scena. Sempre il più imperscrutabile dei grandi attori degli anni '70, Duvall usa la sua grandezza senza la pretesa di trasmettere trasmettere l'orgoglio, la confusione, il dolore e la compassione, a volte tutto in una volta” ha notato il New York Daily News, mentre l’Entertaniment Weekly ha scritto: “Ciò che rende il film molto più di una polveroso ricostruzione alla Grisham è che il caso (convincente com’ è) è solo lo sfondo per una storia più emotivamente coinvolgente su padri e figli, interpretato da due attori virtuosi che danno al film non solo tutto ciò che hanno, ma probabilmente più di quanto richiede”.

La stampa internazionale sembra abbastanza d’accordo sulla riuscita di questo film, forse troppo lungo, ma originale, commovente e riflessivo. Gli incontri - scontri tra il giudice e il figlio avvocato, animano la scena e rendono il ritmo sostenuto e calzante, ma Empire nota con una punta di polemica che “Un grande cast e una premessa promettente vengono sommersi in un mix di romanzo noir e un melodramma familiare”. Più fantasioso invece il San Francisco Chronicle che ha scritto: “Beethoven è stato cinque anni senza comporre. Fino ad ora, Downey ha passato cinque anni senza fare nulla vicino ad un film serio. Il più grande spreco di tempo fu Beethoven, ma il talento sprecato è il talento sprecato. Questo è il tipo di film che Downey dovrebbe fare” apprezzando quindi la performance dell’attore impegnato ormai per gran parte della sua carriera con i film Marvel, nei panni di Iron Man.

The Judge è imperniato sull’interprete iconico Duvall e l’umorismo tagliente di Downey Jr.” ha aggiunto poi Variety, confermando che i protagonisti sono il vero punto di forza del film. Il processo e il percorso legale sono solo una scusa per chiarire il proprio passato, per rimediare ai propri errori e cercare di sfruttare una seconda possibilità. The Judge è un viaggio nelle dinamiche familiari dei Palmer, tra sentimenti, emozioni e situazioni vissute dai vari componenti, ma anche se accantona la natura di legal drama, è comunque da vedere e coinvolge lo spettatore per ben due ore e venti di proiezione.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA