questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Taxi Driver, 40 anni di un mito

News

08/02/2016

De Niro

L'8 febbraio 1976, usciva al cinema Taxi Driver, che Martin Scorsese sceneggiò con Paul Schrader ispirandosi ai romanzi "Memorie dal sottosuolo" e "Delitto e castigo", di Dostoevskij. Questo capolavoro indiscusso del cinema mondiale, si conferma all’ennesima visione, un’opera senza tempo, esistenzialista e stratificata, che mette al centro della narrazione Travis, reduce del Vietnam, ed emblema di tutti i veterani.
Taxi Driver  può essere considerato il primo film che è riuscito a raccontare realmente, sul grande schermo, l’impatto che il conflitto del Vietnam ha avuto sulla psiche dei soldati e i traumi che i veterani hanno subito una volta tornati in patria. Robert De Niro che, per entrare pienamente nel ruolo del solitario e violento Travis Bickle, ottenne la patente e lavorò realmente come tassista a New York, oltre a recarsi in vari istituti per studiare le malattie mentali, ci regala una delle sue migliori interpretazioni, riuscendo a rappresentare con estremo realismo, l’alienazione, i disturbi mentali e la volontà omicida del protagonista.
Vincitore della Palma d'Oro al Festival di Cannes e nominato a quattro premi Oscar, Taxi Driver fu da subito un grande successo commerciale. Di seguito il trailer originale del film:

Scritto da Vittorio Zenardi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA