questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Educazione siberiana due nuove foto

Attualità, Personaggi

16/01/2013

Dopo le immagini ed il trailer di qualche giorn fa, Educazione Siberiana torna a mostrarsi al suo pubblico.

Il film di Gabriele Salvadores ci regala oggi due nuovi scatti ufficiali.

Diretto da Gabriele Salvatores che lo ha scritto insieme a Stefano Rulli e Sandro Petraglia, Educazione Siberiana è un film fortemente voluto dal giovane romanziere russo, Nicolai Lilin. "Cercavo di capire cos’è la guerra, perché facendo la guerra non si capisce cos’è, si capisce dopo - ha affermato l'autore - È in quel momento che qualcuno mi ha fatto vedere Mediterraneo, ed è in quel momento che ho capito chi avrebbe dovuto far vivere la mia storia, sul grande schermo”. Primo film di Salvadores completamente girato in Lituania e in lingua inglese, Educazione siberiana, vanta un gruppo di attori russi bravissimi e molto conosciuti, oltre al magnetico Malkovich e a Peter Stormare.

Questa la sinossi ufficiale: L'"educazione siberiana" è uno strano tipo di "educazione". E' un'educazione criminale, ma con precise e, a volte sorprendentemente condivisibili, regole d'onore. La storia si svolge in una regione del sud della Russia e abbraccia un arco di tempo che va dal 1985 al 1995. In quegli anni avviene uno dei più importanti cambiamenti della nostra storia contemporanea: la caduta del muro di Berlino e la conseguente sparizione dell'Unione Sovietica con tutto quello che questo evento ha poi comportato nei rapporti economici e sociali dell'intero pianeta. Ispirato all'omonimo romanzo di Nicolai Lilin (edito da Einaudi), in cui l' autore racconta la sua infanzia e la sua adolescenza all'interno di una comunità di "Criminali Onesti" siberiani, così come loro stessi amano definirsi, il film racconta la storia di ragazzi che passano dall'infanzia all'adolescenza, e della comunità in cui sono cresciuti, rappresentando, attraverso un microcosmo molto particolare, una storia universale che, al di là delle implicazioni sociali, acquista un significato metaforico che riguarda tutti noi.

Prodotto da Cattleya e Rai Cinema, Riccardo Tozzi, Giovanni Stabilini e Marco Chimenz,  distribuito da 01 Distribution e con  Arnas Fedaravicius, Villius Tumalavicius, Eleanor Tomilson, Jonas Trukanas, Vitalji Poršnev, sarà in sala il 28 Febbraio.

Di seguito le foto!

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA