questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Super 8 è primo ma il mercato non decolla

Attualità, Box Office

12/09/2011

Mentre il caldo ferragostano continua ad avvolgere la penisola, la stagione cinematografica non decolla, nonostante i titoli importanti si moltiplichino. Sembra di leggere un bollettino di guerra, con percentuali di incassi in discesa libera, ed esordi tutt'altro che brillanti. Tra i peggiori, i titoli provenienti dal festival di Venezia, a conferma di una tradizione (qualcuno parla di una maledizione) che vuole che il pubblico li eviti accuratamente.
A vincere la classifica del week end, come prevedibile, è Super 8, il fanta-thriller diretto da J.J. Abrams e prodotto da Steven Spielberg, che incassa  949.077 euro, alla media di 2478 euro per sala. Una media non entusiasmante, ma che risulta, a conferma della scarsa affluenza del periodo,  tra le più alte del week end, Kung Fu Panda 2 scende in seconda posizione, ma con un calo piuttosto forte (-65%), incassando 828.965 euro (lo scorso week end aveva incassato 2,4 milioni) e con 11 milioni di euro in tre settimane.


Terza posizione per Box Office 3D – Il film dei film, la superparodia di Ezio Greggio che si ferma a 777mila euro, alla media di 2558 euro per sala, la più alta del week end, ma decisamente bassa considerando il sovrapprezzo del 3D. Un risultato decisamente scarso, considerando il budget del film (5 milioni di euro) e che non premia lo sforzo di aver tentato di fare una commedia tridimensionale.
Non va meglio a Contagion,  la pellicola diretta da Steven Soderbergh (che è prima in Usa) e presentata al festival di Venezia, è quarta con 446mila euro, ed una altrettanto modesta media di 1487 euro per schermo.

Scende in quinta posizione, registrando un notevole calo (-58%), la commedia  Bad Teacher con Cameron Diaz e Justin Timberlake, che si ferma a 314.539 euro ad una media di circa 1200 euro per schermo. Scende precipitosamente in sesta posizione Lanterna verde, che con 286mila euro registra la perdita più forte del fine settimana (-67%), per un totale di 2 milioni in due settimane. Primo titolo della squadra dei reduci della Laguna di Venezia è la commedia contestata dai leghisti Cose dell'altro mondo, settima con 264mila euro ed un totale di 958mila in due settimane. Delusione cocente per l'esordio di Terraferma, che nonostante il Leone d'Argento, è ottavo con 244mila euro (318mila in cinque giorni) ed una media di 1169 euro per sala. Va molto meglio al documentario su Vasco Rossi,  Questa storia qua che totalizza sempre in cinque giorni 520mila euro (194mila nel week end). Chiude la top ten Solo per vendetta, l'action con Nicolas Cage, che in due settimane incassa 628mila euro. Una conferma che in questo week end non c'è stata trippa per nessuno. Blockbuster, commedie, cinema d'autore, tutti in rosso. Unica eccezione non esaltante: Vasco Rossi.

Fuori della top ten altre due pellicole presentate a Venezia: Tutta colpa della musica e L'ultimo terrestre, 54mila euro e 35 mila, alla media rispettivamente di 534 e 818 euro per sala. Auguriamoci, come si diceva una volta, che arrivi un pò di sano maltempo. Anche se per certi titoli, francamente, non basterebbe nemmeno la grandine.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA