questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Super 8 di JJ Abrams conquista il Festival di Locarno

Attualità

05/08/2011

Un film gioiello. Un capolavoro all'insegna della nostalgia. E' questo il commento unanime della stampa che ha assistito alla proiezione inaugurale di Super 8 del 64esimo Festival Internazionale di Locarno. Un autentico maestro come JJ Abrams, perfettamente a suo agio tra cinema e serie tv, rischia tutto in questo appassionato omaggio alla produzione degli anni '80 di Steven Spielberg qui in veste di produttore. Il titolo fa riferimento al formato di ripresa popolare negli anni Settanta, grazie al quale il regista di Jurassic park iniziò alla tenera età di 7 anni a dirigere le sue prime 'pellicole' coinvolgendo parenti e amici.

Il film è una intelligente rilettura di tutti gli elementi del genere fantascientifico, e si ispira su tutti ad E.t.: qualcuno penserà immediatamente inoltre anche ai Goonies guardando il gruppo di bambini protagonisti alle prese con un'incredibile avventura.  Il cinema di Spielberg e quello di Abrams si incontrano con l'introduzione dell'elemento misterioso, svelato attraverso scene e tecniche registiche che Abrams ha impresso in tutta la serie tv Lost (del quale ha diretto però un solo episodio).

La storia è ambientata nel 1979 e vede un gruppo di amici che assiste ad un incidente ferroviario mentre sta girando un film in super 8. Da quel momento si verificheranno misteriose sparizioni e strani eventi, con un alieno di mezzo. Commossa la stampa presente a Locarno, conquistata dalla bravura dei giovani attori, come la piccola Elle Fanning e anche da un'ottima colonna sonora: i punti negativi? forse un eccessivo buonismo.

A proposito di Super 8 proprio Abrams ha dichiarato: "E' una visione in chiave fanta-thriller della perdita dell’infanzia e dell’innocenza. Un sentimento angosciante come quello provocato dalla perdita di un genitore. Credo che tutto il genere fantasy ruoti intorno a questa idea. E’ un’età che mi ha sempre affascinato perché sei in una fase intermedia tra bambino e adulto: capisci qualcosa di te ma non sai ancora cosa farai".

Dopo il passaggio a Locarno la pellicola arriverà nelle nostre sale il 9 Settembre. Nel cast anche Kyle Chandler, Ron Eldard, Noah Emmerich, Gabriel Basso e Joel Courtney.

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA