questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Star Wars: Il Risveglio della Forza, la domanda che ha convinto J.J. Abrams a dirigere il film

Attualità, Gossip

13/08/2015

Dirigere un film di Star Wars deve essere un impegno abbastanza snervante, soprattutto se si tiene conto dei fans di lunga data che seguono il franchise. Questa è la situazione che sta vivendo ora J.J. Abrams che si è ritrovato al timone del nuovo Star Wars: Il Risveglio della Forza. Il regista ha lottato con se stesso per decidere se accettare o meno l’incarico, ma alla fine gli è stata fatta una domanda che lo ha convinto ad intraprendere questo viaggio verso la famosa galassia lontana lontana: Chi è Luke Skywalker?

Abrams, che aveva 11 anni quando il primo film ha debuttato nel 1977, ha capito subito quanto fosse eccitante per lui questa opportunità dal punto di vista della carriera, ma anche come fan della saga. Il Presidente della Lucasfilm Kathleen Kennedy ha ricordato: “Parlando della storia e di che cosa stavamo pensando per il nuovo film, ho detto a J.J.: Chi è Luke Skywalker?”. E quella è stata l'unica cosa che ha legato il regista di Star Trek al progetto. E’ una domanda apparentemente semplice, almeno in superficie, e si potrebbe pensare di sapere già la risposta dopo aver conosciuto attentamente il personaggio per più di trent’ anni. Ma è anche una domanda che potrebbe avere ripercussioni enormi all'interno dell’universo di Star Wars e cambiare tutto quello che pensiamo di sapere.

Secondo la Kennedy, la risposta di Abrams è arrivata quasi subito. Ha detto di aver avuto i brividi e hdi aver deciso che aveva bisogno di conoscere questa risposta. Credo che, come il resto dei fans di Star Wars, non vedesse l'ora di scoprirlo entro la fine dell’anno. Quando Abrams ha firmato, ci sono state una serie di idee che sono state sbandierate come possibilità, ma la squadra di cervelli creativi a lavoro, tra cui artisti del calibro di Kennedy, Lawrence Kasdan, Simon Kinberg, Michael Arndt, e altri, non hanno optato per una direzione concreta. C’è stato un dibattito sempre molto acceso su dove portare Star Wars, e Abrams ha definito "emozionante" essere parte di qualcosa di così grande, che determinerà il futuro del franchise. Kathleen Kennedy non è stata l'unica persona che ha incoraggiato JJ Abrams a fare il grande passo con Star Wars. Anche sua moglie è stata una forte motivazione per la sua decisione e lo ha aiutato a superare la sua esitazione. Lui ha detto: “Raramente si ha la possibilità di essere coinvolti in qualcosa di cui si è anche pubblico. Katie, mia moglie, mi ha detto: 'Se vuoi farlo e non lo fai, lo rimpiangerai per sempre' . E stato davvero come fare un salto, e saltare sulle possibilità di quello che questi personaggi stanno facendo, e dove sono”. 

Vedremo come J.J. Abrams e la sua squadra risponderanno alla domanda: "Chi è Luke Skywalker?» con Star Wars: Episodio VII previsto in sala il 18 dicembre.

Scritto da Letizia Rogolino
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA