questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Star Wars Ep. I - la minaccia fantasma, George Lucas e il 3D

Attualità

09/02/2012

Tanto tempo fa in una galassia lontana, lontana...a governare è la Repubblica Galattica. I due Jedi, il maestro Qui-Gon Jinn e il suo apprendista Obi-Wan Kenobi vengono inviati a trattare con la Federazione dei Mercanti, che sta assediando il pianeta Naboo. Ma l'azione diplomatica fallisce, l'attacco ha inizio e i due dovranno portare in salvo la giovane regina di Naboo, Amidala. Durante il viaggio i tre si imbatteranno nel piccolo Anakin Skywalker, giovane orfano che mostra fin da subito le caratteristiche tipiche del futuro Jedi.

Dodici anni dopo l'uscita nelle sale, George Lucas riporta in vita il primo capitolo della nuova trilogia di Star Wars, riconvertendola in 3D, dopo il successo dell'edizione blu-ray. Un viaggio alle origini della storia dei cavalieri Jedi e della nascita del più celebre cattivo di tutti i tempi, Darth Fener.

Era inevitabile che Lucas decidesse di sperimentare questa tecnologia. Ai fan contrariati dalle numerose modifiche apportate negli anni all’intera saga (l’errore imperdonabile? Aver dato voce a Lord Fener nelle scena finale de Il ritorno dello Jedi, quando in un impeto di bontà, salva il figlio Luke dall’Imperatore Palpatine, urlando ‘Nooo’), risponde dicendo di aver sempre avuto in mente una pellicola così, che solo le tecnologie odierne gli consentono di realizzare. Aspettiamoci dunque una ancor più spettacolare corsa sui Pod Race del piccolo Anakin, oltre al mitico ‘duello a tre’ tra Qui Gonn, Obi Wan e Darth Maul. La pellicola originale uscì nelle sale nel 1999, ben sedici anni dopo Il ritorno dello Jedi.

Lucas non aveva concepito l'universo di Star Wars come qualcosa di complessivo, ma decise comunque di provare a tornare indietro, questa volta avendo a disposizione nuove tecnologie digitali. Le differenze sostanziali tra questo film e la prima trilogia sono essenzialmente di tipo tecnico: Lucas si diverte e regala momenti di straordinaria spettacolarità grazie all'effettistica digitale che raggiunge in alcuni punti vette sorprendenti: su tutte la corsa sui Podrace tra i canyon del pianeta Tatooine.

Il titolo La minaccia fantasma fa riferimento a Darth Sidious, alias L'imperatore Palpatine, membro dell'ordine dei Sith ritenuto estinto da un millennio e che vediamo infatti sempre sotto forma di ologramma. La produzione del film è iniziata nel 1996 con un budget di 180.000.000 dollari, il più alto dell'intera saga: per comodità Lucas decise di dividere le riprese in principali e secondarie: le prime sono iniziate nel 1997, le seconde nel Marzo 1998.

Nel cast Liam Neeeson nei panni di Qui-Gonn Jinn ("Per quello che può valere, io adorerei fare Star Wars", disse al provina), Ewan McGregor come Obi Wan Kenobi, ed una giovane Natalie Portman nei panni di Padmè Amidala.

Da domani nelle sale per Fox Italia.

 

 

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA