questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Sorrento 2011, Aurelio e Luigi De Laurentiis presentano i film di Neri Parenti e Verdone

Attualità

30/11/2011

(Sorrento) Grande affluenza questo pomeriggio alle Giornate professionali di cinema in occasione della convention dedicata a Filmauro. Presenti in sala il produttore Aurelio De Laurentiis ed il figlio Luigi, pronti ad introdurre il loro listino per la prossima stagione.

Come è facile immaginare,sono due i pezzi da novante, Vacanze di Natale a Cortina, 28esimo classico cinepanettone e Posti in piedi in paradiso di Carlo Verdone. “Con i film di Natale abbiamo iniziato nell'83 – racconta Aurelio De Laurentiis- e abbiamo portato gli spettatori in giro per il mondo. Ora abbiamo deciso di resettare tutto e tornare alle origini, raccontando l'Italia di oggi, ingarbugliata e difficile e di come gli italiano stanno affrontando questo momento”. A raccontare le vicende narrate della pellicola l'intero cast, eccezion fatta per Sabrina Ferilli e Valeria Graci. “ Non voglio dire come si fa di solito, che questo è il miglior film della serie – interviene Christian De Sica – ma sarà un successo, anche perchè lo presentiamo qui oggi, sotto l'immagine di mio padre (la cui foto promozionale è in tutte le locandine della manifestazione n.d.r)”. New entries nel cast sono Ricky Memphis, Dario Bandiera, Giuseppe Giacobazzi e Ivano Marescotti, ognuno alle prese con storie diverse che si intrecceranno inevitabilmente tra di loro. Katia Follesa del duo Katia e Valeria ci scherza su: “ E' stata un'esperienza cinematografica esaltante e ringrazio produttori e registi che mi vorranno in tutti i loro film". Vacanze di Natale a Cortina sarà nelle sale il 16 Dicembre.

Posti in piedi in paradiso segna invece il ritorno in sala del bravo Carlo Verdone, intervenuto durante la convention insieme alla sua protagonista femminile, Micaela Ramazzotti. La storia racconta di tre padri separati loro malgrado, che pur essendo estranei si ritrovano a condividere in estreme ristrettezze economiche, lo stesso appartamento. Una cardiologa strampalata e sfortunata in amore, piomberà nelle loro vite, stravolgendole. “L'idea del film è nata due anni fa – racconta Verdone – la tv aveva già affrontato questo tema, ma il cinema ha tempi molto più lenti. Quello dei padri separati è un argomento molto sentito in Italia al momento e volevo raccontarlo con leggerezza, facendo ridere quando si poteva, ma soprattutto riflettere. Ringrazio Marco Giallini e Pierfrancesco Favino (il golden boy della prossima stagione n.d.r) e Micaela, che ha portato un raggio di sole in questa pellicola”. Gli fa eco un'emozionata Ramazzotti che commenta: “ Era una vita che sognavo di venire alle Giornate Professionali a presentare un film con Carlo, ed eccomi qua!”. Posti in piedi in paradiso, del quale sono state mostrate alcune clip inedite, sarà nelle sale il 24 Febbraio.

Concludendo la presentazione De Laurentis segnala uno dei titoli che vedremo sotto la loro egida a Febbraio, Attack the block. Recentemente presentato al Festival di Torino, è diretto da Joe Cornish, racconta le vicende dell''infermiera Sam, derubata da una banda di giovani mascherati ed incappucciati. La donna si salva perchè  la banda viene distratta da un meteorite luminoso, che cade dal cielo e colpisce un'auto parcheggiata nelle vicinanze. Sam fugge, poco prima che la banda venga attaccata da una piccola creatura aliena che salta dai rottami. La banda caccia la creatura e la uccide, trascinando la sua macabra carcassa nella parte superiore del blocco. Mentre Sam e la polizia cacciano la banda, cade una seconda ondata di meteoriti. Sicuri della vittoria contro questi deboli invasori, la gang prende le armi, monta sulle biciclette e sui ciclomotori, e parte per difendere il suo territorio. Ma questa volta le creature sono più grandi. Molto più grandi. “ Il film ha vinto numerosi premi nei festival d'oltreoceano – sottolinea Aurelio – al momento stiamo lavorando sui dialoghi italiani e speriamo di potervi invitare a delle proiezioni a fine Gennaio, perché è un film da vedere assolutamente”.

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA