questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Siae: Filippo Sugar succede a Gino Paoli

Attualità, Personaggi

19/03/2015

Il produttore discografico Filippo Sugar, erede di una famiglia di discografici, la madre è Caterina Caselli, e Presidente della presidente della Sugar Music Spa è stato nominato Presidente della Siae, Società Italiana Autori ed Editori. La carica era vacante dal 24 febbraio scorso, quando Gino Paoli rassegnò le dimissioni in seguito ad una pesante accusa personale da parte della Procura di Genova che lo vedrebbe coinvolto.

Non ce l’ha fatta Andrea Purgatori, il candidato del comparto cinematografico che era, assieme a Sugar e  l’ex vicepresidente Sugar, Federico Monti Arduini, tra i candidati alla poltrona.

Sugar dovrà gestire una difficile e delicata transizione, cercando di restiture alla società pubblica una credibilità ed una operatività che negli ultimi anni ha sollevato molte contestazioni. 

“I prossimi due anni saranno cruciali per costituire una Siae sempre più leader anche rispetto alle altre società di collecting Europee – ha dichiarato Sugar – Dobbiamo cercare di fare un salto di qualità nel rapporto tra Siae e i suoi associati e tra Siae e tutti coloro che ne utilizzano il repertorio, puntando sulla qualità del servizio e sulla digitalizzazione dei dati, per una Siae al passo coi tempi. In Italia e in Europa, Siae si impegnerà ancora di più per tutelare la cultura e i suoi autori: se gli Stati Uniti sono leader nella tecnologia, l’Asia nella manifattura della tecnologia americana, noi europei siamo leader nella creazione dei contenuti. Questa non è solo un’opportunità per Siae, ma per tutta l’economia del nostro Paese e dell’Europa”.

Commento positivo a questa nomina arriva dal Presidente dell’Agis, Carlo Fontana

“La designazione di Filippo Sugar alla guida di un ente importante come quello della Siae, è un segnale positivo per tutto il settore dello spettacolo italiano. L’Agis è convinta che una personalità come quella di Filippo Sugar, importante editore musicale, tra i maggiori discografici a livello italiano ed internazionale, sarà in grado di lavorare al meglio su un tema delicato, ed oggi particolarmente sensibile, come quello della tutela del diritto d’autore, e formula al futuro presidente i migliori auguri di buon lavoro”.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA