questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Shooting Stars alla Casa del Cinema

Attualità, Eventi, Personaggi

01/11/2010

Per la prima volta in Italia, in collaborazione con European Film Promotion (EFP), il Festival Internazionale del Film di Roma ha presentato l’evento speciale Shooting Stars che dal 1997 punta a promuovere in vari Festival internazionali i nuovi talenti europei e la creazione di uno show business continentale.

Playing Europe: la nuova generazione di attori europei affronta le sfide della produzione indipendente è stato organizzato

nell’ambito della sezione dedicata al “cinema di domani”, la Fabbrica dei Progetti di The Business Street, il Mercato del Festival di Roma. Le tre Shooting Stars presenti: il nostro Michele Riondino l’attrice finlandese Pihla Viitala e la collega Zrinka Cvitesic che vedremo la prossima primavera nel film distribuito da Fandango intitolato On the path della regista Jamila Zbanic. “La preparazione degli attori e delle attrici è fondamentale". Spiega Beatrice Kruger “E’ questa che fa la differenza ai provini". Ivan Cotroneo autore delle sceneggiature di Io sono l’Amore e di Mine Vaganti nonché creatore della serie Tutti Pazzi per Amore nota anche lui l’importanza dello studio “Si tratta di tre ragazzi molto impegnati nel teatro e nel lavoro. Persone che hanno studiato e che così hanno segnato le loro carriere. In questo senso avendo anche io frequentato per due anni il Centro Sperimentale mi sono reso conto dell’importanza dello studio. L’avere conosciuto certi registi in quel periodo mi ha consentito di avere una visione diversa del mio lavoro e, alla fine, è stato proprio lo studio a cambiare la mia vita e la mia carriera". Michele Riondino conclude “Sono cresciuto in una città come Taranto dove o fai l’operaio o fai il militare. L’avere deciso, sin da piccolo, di diventare un attore è stata una scelta molto insolita e un’impresa ardua. Una sfida che mi sono posto e che, alla fine, è andata bene, perché sono riuscito ad entrare in Accademia. Per me recitare è la mia passione da sempre. Oggi il mio desiderio è guardarmi intorno e sperimentare nuove esperienze in Europa, perché io mi considero e sono un attore europeo pronto ad affrontare altri mondi oltre a quello del cinema italiano".

Scritto da Marco Spagnoli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA