questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Senza via di scampo The Town di Ben Affleck

Attualità, Recensioni

08/09/2010

Il secondo film da regista di Ben Affleck è un action thriller a sfondo sentimentale, ambientato a Boston. Un professionista della rapina, si innamora della direttrice della banca che ha svaligiato e che ha preso in ostaggio. La incontra qualche tempo dopo il colpo, mentre l’FBI inizia ad intensificare la caccia alla banda.

Ambientato nel quartiere popolare di Boston The Town racconta non tanto la serie di straordinari colpi messi a segno con grande perizia, bensì di un uomo desideroso di cambiare la sua vita dopo tanto fango.

Il passato del protagonista interpretato proprio da Affleck è una costante della sua vita: madre che lo ha abbandonato quando era piccolo, padre in prigione, ha avuto una buona chance di diventare un campione di hockey. Non ce l’ha fatta ed è finito a fare il rapinatore insieme all’amico uscito di prigione per avergli salvato la vita, uccidendo un uomo.

Il legame tra i due, reso, se possibile, ancora più “complicato” dal rapporto tra Affleck e la sorella dell’uomo interpretata dalla Gossip Girl, Blake Lively, è il nodo centrale di questa storia in cui il tentativo di redenzione personale, passa necessariamente attraverso la consapevolezza di dovere tagliare i ponti con tutto e con tutti.

Una scelta tutt’altro che facile: l’uomo non può mollare tutto, perché quando sei cresciuto in un quartiere difficile, quello che hai fatto potrebbe perseguitarti per sempre.

Film dall’impostazione molto classica con alcuni momenti particolarmente riusciti, The Town presentato Fuori Concorso al Festival di Venezia è un film che conferma il talento di Affleck come regista di un cinema in cui i fatti di cronaca vengono riletti alla luce degli intrighi tipici del genere thriller e poliziesco.

Per quanto il regista – attore risulti come personaggio sullo schermo, forse, un po’ troppo bello e troppo poco segnato dalla vita che ha vissuto, The Town diventa un film godibile più per l’interpretazione del suo cast che per la serie di colpi di scena presenti nella storia e per i continui rovesciamenti di fronte grazie anche a sofisticati travestimenti.

L’interprete inglese Rebecca Hall già apprezzata in Vicky Christina, Barcelona, la star della serie tv Mad Men, John Hamm, il protagonista di The Hurt Locker, Jeremy Renner fa di questo film commerciale un interessante e apprezzabile tentativo di ‘contaminare’ il film di genere con una caratterizzazione psicologica moderatamente più sofisticata dei personaggi.

Un risultato raggiunto solo parzialmente, perché restando nel reame del thriller il film, come i personaggi, ha un numero di vie d’uscita limitato e i finali possibili diventano sempre meno e tutti già visti.

Detto questo, però, The Town è un lavoro interessante, ispirato da una ricerca di diversità e originalità attraverso storie di uomini e donne lacerate, alle prese con vite non facili e con scelte dettate più dalla disperazione che dalla reale possibilità di cambiare e, talora, perfino di sopravvivere.

Scritto da Marco Spagnoli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA