questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Scommettiamo sugli Oscar?

Attualità

23/01/2013

Le tre principali agenzie di bookmakers: Paddy Power, Skybet e William Hill lo danno 2-7 (due dollari di vincita per sette dollari puntati). Una miseria. Come a dire non puntate su Lincoln perché ci perdiamo. Steven Spielberg intervistato nei giorni scorsi non si pronuncia. Pur avendo ricevuto tre statuette nella sua luminosa carriera: Schindler's List (miglior film e regia) e Salvate il soldato Ryan (regia), ha ricevuto anche alcune cocenti delusioni, vedi Il colore viola, 11 nomination e nessuna statuetta vinta.

Nell'attesa i Golden Globes hanno premiato come miglior film e miglior regista Argo di Ben Affleck, che ottiene la seconda media più bassa (che significa maggiori probabilità di vittoria) nelle stime dei bookmakers che quotano la sua vittoria a miglior film 4-1 (ovvero scommettendo un dollaro se ne vincono quattro). Zero Dark Thirty viene quotato 6-1, Les Miserables 8-1, Vita di Pi 16-1, Il lato positivo (Silver Lining Playbook) 20-1, Amour 50-1, e peggio di tutti Django Unchained di Tarantino che assieme a Re della terra selvaggia (Beasts of Southern Wild) viene dato addirittura 75-1.

Stesso vantaggio per Lincoln nella categoria Miglior regia dove Spielberg vale 1-6 (per vincere un dollaro bisogna puntarne sei) seguito da Ang Lee (Vita di Pi) che invece paga 3 dollari contro 1. Ma dove Lincoln ottiene la quota più bassa in assoluto è nella categoria miglior attore protagonista dove Daniel Day Lewis (Lincoln) viene dato 1-10 (10 dollari puntati per vincerne uno), Hugh Jackman (Les Miserables) al contrario è quotato 10-1, Denzel Washington (Flight) 30-1. Nella categoria miglior attrice vince Jennifer Lawrence (Il lato positivo) quotata 1-2 (due dollari per vincerne uno), contro Jessica Chastain (Zero Dark Thirty) che invece paga 1,4 per ogni dollaro scommesso. Nella categoria miglior attore non protagonista testa a testa tra Philip Seymour Hoffman (The Master) quotato 1-1, contro Tommy Lee Jones (Lincoln) 1,5-1. Mentre Anne Hathaway (Les Miserables) fa il vuoto intorno a lei nella categoria miglior attrice non protagonista con 1-10 (come Day Lewis). Miglior film d'animazione Ribelle - The Brave e Frankenweenie alla pari, mentre Amour non ha rivali nella categoria miglior film straniero.

Ma cosa hanno di più le previsioni degli scommettitori rispetto a quelle dei critici e della stampa? I soldi. Che non è una differenza da poco, visto che i bookmaker se sbagliano le previsioni devono pagare senza fiatare e viceversa, guadagnano molto ma solo se ci azzeccano. Rispetto a qualche settimana fa Zero Dark Thirty sembrerebbe perdere qualche posizione, probabilmente anche a causa delle feroci polemiche che sono state scatenate contro la pellicola, accusata di voler sdoganare la tortura. Costringendo la Bigelow a difendersi con una lettera aperta al Los Angeles Times dove rivendica la scelta artistica di presentare una cosa tremenda come la tortura non certo per giustificarla ma semplicemente per denunciarla, chiedendo poi di indirizzare la protesta verso chi l'ha approvata e ordinata, non verso chi ha provato a raccontarla senza ipocrisie.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA