questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Ryan Gosling gira a Bangkok con Nicolas Winding Refn

Anteprime, Attualità

29/03/2012

Regista e interprete dello supefacente Drive sono di nuovo insieme per un nuovo film intitolato Only God Forgives che si sta girando nella capitale tailandese.

Refn, alloggiato con moglie e figli presso l'Hotel Emporium, ha incontrato un giornalista del quotidiano francese Liberation al quale ha raccontato di essere impegnato anche a trovare le location nel centralissimo e malfamato quartiere cinese della città: "Ho passato notti intere a girare per Bangkok, in particolare a Chinatown, dove si svolge la parte centrale del film. Abbiamo visitato una dozzina di night-clubs, uno più kitsch dell'altro, le pareti ricoperte di boiserie scolpite e spesse tende, fiori di plastica e statue erotiche o classiche dorate, come dei Budda. ... E' come i neon nelle strade che creano delle strane prospettive. Me ne rendo conto solo sul posto. Poi decido, seguendo l'istinto."

La notazione diventa molto più interessante alla luce del modo particolare in cui Refn gira, ovvero con le scene in sequenza cronologica: "Non conosco nessun altro che gira con questo metodo, che comunque fa vivere il film in maniera molto pèiù intensa" precisa il produttore esecutivo Johnny Andersen. "Tutta la troupe vede il film costruirsi a poco a poco: Diviene una immagine mentale comune. E tecnicamente non è poi così complicato. Nicolas poi sa adattarsi molto bene. Domani dobbiamo girare una scena di combattimento di boxe thai in un club, ma uno degli attori si è ferito e siamo stati costretti a rimandarla. Pertanto giriamo la scena immediatamente seguente a quella del combattimento."

Nonostante il metodo molto particolare, il budget di Only God Forgives è decisamente basso: 3,5 milioni di dollari, sebbene Refn provenga dal successo di Drive che ha incassato 75 milioni di dollari.

Una storia di boxe e prostituzione

Come per Drive, si tratterà ancora una volta di una storia di vendetta e di violenza con al centro Ryan Goslin nel ruolo di Julian, un gangster americano esiliato a Bangkok che sopravvive nell'ambiente della prostituzione e della boxe thai. Un cattivo affare propostogli dal fratello lo trascina in una faida mortale contro Chang, un poliziotto crudele e vendicativo. Come risultato lo vediamo (in una foto pubblicata da Yahoo) con l'occhio sinistro semichiuso da una ferita e delle ecchimosi sanguinolente su tutta la faccia. "Dovete vedere la testa dell'altro" commenta Goslin, salutando con le mani giunte alla maniera thai.

 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA