questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Ruggine e orchi

Anteprime, Attualità, Interviste, Personaggi

01/09/2011

Film di apertura delle Giornate degli Autori di Venezia, Ruggine di Daniele Gaglianone è una storia torbida con al centro una banda di bambini di periferia immigrati dal meridione in un Piemonte tutt'altro che ospitale, ed un orco: un medico 'stimato' che ha il volto di Filippo Timi, che 'si mangia' una bambina di dieci anni, violentandola e uccidendola. Una storia forte, raccontata con pudore dal regista, che evita qualsiasi scena di violenza.

Il motivo "che mi ha spinto a girare questo film è stato raccontare l'incontro con il male, che esiste da sempre come un'essenza quasi metafisica. E lascia tracce indelebili." Così il regista Daniele Gaglianone spiega la genesi del film, in uscita il 2 settembre in 50 copie distribuito da Fandango. "Il male vince comunque, solo comparendo ha già fatto vittime e seppure lo vinci, ti porterai sempre dietro le sue macerie». "Questo è anche un film sul potere e sul rapporto che si ha con il potere, su quello che scegliamo di non vedere", ha continuato Gaglianone.

Un ruolo estremo per Filippo Timi, che tra qualche giorno sarà ancora al Lido con Quando la notte di Cristina Comencini. "Ruoli così - spiega l'attore - esercitano una fascinazione perché sono molto diversi da te. Si affrontano con una completa fiducia nei confronti del regista perché si deve superare la paura di essere associati a un personaggio così negativo".

Per Valeria Solarino che interpreta Cinzia adulta, la sfida é stata "portare sullo schermo un personaggio di cui non sappiamo quasi nulla. Io me la sono immaginata come una donna serena, ma con una cicatrice non facile da portare. Quando da piccoli si subisce un trauma, anche se non si capisce subito quello che è successo, penso rimanga per sempre. E' la ruggine che resta". La Solarino sarà presto sugli aschermi televisivi con il personaggio di Anita Garibaldi.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA