questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Romanzo di una strage, Marco Tullio Giordana racconta Piazza Fontana

Attualità, Personaggi

23/02/2012

Prodotto da Riccardo Tozzi per Cattleya e RaiCinema ha finalmente una data di uscita Romanzo di una strage. Dopo la parentesi del 2008 con il meno riuscito Sanguepazzo, Marco Tullio Giordana torna a raccontarci un pezzo di storia italiana. Nello specifico la strage di Piazza Fontana.

Il film, basato su una minuziosa ricostruzione dei fatti - anche alla luce di più recenti indagini - narra il contesto e le conseguenze della bomba esplosa alla Banca Nazionale dell’Agricoltura di piazza Fontana a Milano, il 12 dicembre 1969, che causò 17 vittime (alle quali il film è dedicato) e un’ottantina di feriti, inaugurando la cosiddetta “strategia delle tensione”. La bomba, considerata inizialmente di matrice anarchica, fini invece per rivelarsi, tra mille ostacoli e depistaggi, di matrice neofascista. "Affronteremo temi difficili come la morte di Giuseppe Pinelli e del Commissario Luigi Calabresi - dice il produttore Riccardo Tozzi - L'enorme lavoro d'indagine e giornalistico che è stato svolto in questi quarant'anni ha fatto chiarezza su molti punti oscuri".

"La disinformazione su questo capitolo cruciale della storia italiana è totale - ha spiegato Giordana - Più che da un unico inconfessabile “segreto”, questa disinformazione sembra al contrario nascere da una massa sterminata di dati che finiscono per confondersi e cancellarsi a vicenda. Nel tempo la letteratura sull’argomento si è arricchita, ha continuato ad aggiungere tasselli al mosaico riuscendo a illuminare anche gli aspetti più oscuri di questa vicenda, ma al tempo stesso complicando il quadro, rendendone paradossalmente più difficile la sintesi. Credo però che un film - sia pure attraverso le sue inevitabili necessarie semplificazioni – possa aiutare la ricostruzione di un avvenimento così controverso,fissarlo nella memoria dello spettatore".

Giordana convoca, passateci il termine parte della 'meglio gioventù' attoriale italiana: in testa Valerio Mastandrea nei panni del Commissario Calabresi ed il solito fuoriclasse Pierfrancesco Favino in quelli di Giuseppe Pinelli. Li affiancano Laura Chiatti, Giorgio Tirabassi, Fabrizio Gifuni, Luigi Lo Cascio e Giorgio Colangeli.

Oggi vi mostriamo il primo trailer pubblicato in esclusiva da Corriere tv!

 

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA