questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Richard Gere Vs George Clooney

19/10/2009

Richard e George

Non capita tutti i giorni avere sott'occhio, a distanza di una manciata di minuti, due star come Richard Gere e George Clooney, che si sono sfiorati sul red carpet del Festival. Due modi di interpretare il ruolo di star. Vi raccontiamo le nostre impressioni ' a caldo'.

Sex Symbol

E' il cosiddetto fattore X che ha fatto esplodere la popolarità di entrambi. Richard lo è diventato 'per caso', George per scelta 'naturale'.

Attore o regista

Splendidi attori entrambi, per Gere il mestiere di attore è inconciliabile con quello di regista. Anima nobile ed umile allo stesso tempo, si sente completamente gratificato dal ruolo di attore. Lo fa con passione e con generosità, passando, senza problemi, dai grandi classici alle commedie sentimentali, ai film in costume, ai musical. A George il mestiere di attore va un pò stretto. Adora la regia, e sceglie solo i ruoli che gli sono congeniali.

Leggerezza dell'essere

E' la cifra più rimarchevole della presenza di Gere. Nel vestire (jeans e giacca sportiva), nel parlare, nel pensare, nel vivere. Ha 'bucato' l'ennesimo red carpet perché più che apparire vuole essere. Una legeerezza più Calviniana che Kunderiana, dove nel racconto non conta tanto cosa viene detto ma come, dove e con chi. Un racconto in cui lui è sempre in scena, ma al centro c'è sempre qualcun altro.

Leggerezza dell'apparire

Di tutt'altra pasta il bel George, che ama non solo apparire ma anche mostrare. Esibisce sempre la sua bella di turno, adora il red carpet e si muove sul tappeto come un pesce nella sua acqua, scherzando con i fotografi e con i cameramen. Coraggioso, non ha paura di esporsi nelle battaglie politiche e per i diritti civili. Inimicandosi la stampa conservatrice.

 


Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA