questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Renzo Martinelli: Piovono Pietre

14/09/2006

Movimentata conferenza stampa per Il mercante di pietre di Renzo Martinelli, film destinato non solo a suscitare polemiche, ma soprattutto a sorprendere il pubblico per la sua posizione violentemente e veemente antislamica. "Dobbiamo ribadire i valori e i principi dell'Occidente, la nostra identità cristiana, l'amore per la vita, il messaggio di Ratzinger nelle sue encicliche, che "Dio è amore''. Dice il regista Renzo Martinelli autore di pellicole come Piazza delle Cinque Lune e Vajont. ''L'Europa buonista e multiculturalista pagherà le sue scelte. Come ha già fatto l'Olanda che prima faceva entrare tutti, ma che dopo la morte di Theo Van Gogh (cineasta ucciso da un estremista islamico) ha fatto un enorme passo indietro. Il problema dell' Occidente è che abbiamo la presunzione d'eternità''. Illuminato dalla straordinaria colonna sonora composta da Pivio & Aldo De Scalzi, il film racconta di come la moglie di un professore universitario, ex inviato speciale di un quotidiano, venga coinvolta in un piano per un attentato terroristico da un affascinante venditore di pietre preziose italiano convertitosi all'Islam. Mentre la donna vive una grande passione per l'uomo, il marito di lei, rimasto senza le gambe durante l'esplosione dell'ambasciata americana di Nairobi, cerca in tutte le maniere di salvarla da un amore per un musulmano. La storia, infatti, ruota intorno a Ludovico Vicedomini (Harvey Keitel), che dietro la sua attività di mercante agisce come cellula 'dormiente' di un gruppo terroristico guidato da Shaid (F. Murray Abraham) e legato ad Al Qaeda. La sua specialità è individuare e sedurre donne da usare come 'colombe', cioe' strumenti inconsapevoli di distruzione. La prescelta da coinvolgere in un grande attentato che prevede l'uso di una 'bomba sporca' (costruita con materiale radioattivo) da piazzare sul traghetto da Calais a Dover, è Leda (Jane March), trentenne dirigente dell'Alitalia, sposata infelicemente ad Alceo (Jordi Mollà), insegnante universitario di storia del terrorismo, diventato quasi ''un crociato contro il mondo islamico'' dopo aver perso le gambe nell'attentato del 1998 all'Ambasciata americana di Nairobi.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA