questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Recensione Il Cattivo tenente

07/09/2009

Il remake de Il Cattivo Tenente diretto da Werner Herzog è un piccolo capolavoro del genere noir riveduto e corretto secondo lo stile peculiare del grande regista tedesco che, rispetto al passato, immette nella narrazione una grandissima ironia.
Il film racconta la storia di un sergente di polizia che per salvare un detenuto dalla morte per annegamento durante l'abbattersi dell'uragano Kathrina, riporta un significativo danno fisico alla schiena. Decorato e promosso al ruolo di tenente, l'uomo inizia una dipendenza da antidolorifici e dalla droga che lo porta a scivolare in un vortice di compromessi, mentre segue un'inchiesta molto importante riguardante il massacro di una famiglia.
Una fidanzata che fa la squillo di lusso e con lui condivide la passione per la cocaina, un padre alcolizzato e nevrotico, un testimone oculare in fuga, una coppia di malefiche vecchiette, una gang di spacciatori assassini costituiscono il mondo che ruota intorno al 'cattivo tenente' interpretato da un Nicolas Cage alle prese con uno dei suoi personaggi più significativi e interessanti.
Una figura che ricorda per molti versi la graphic novel, ma che per andamento e postura restituisce l'eco di un personaggio shakespeariano del calibro di Riccardo III.
Il Cattivo Tenente - Ultima chiamata New Orleans diverte lo spettatore con la sua storia insolita e intrigante, e, al tempo stesso, affascina il pubblico grazie alla sua atmosfera derivata in parte anche dall'ambientazione in una New Orleans misteriosa ed un po' decadente.
Herzog sorprende tutti, dando vita ad un film che ha toni di commedia pur esplorando le inquietudini di una persona alle prese con una doppia anima e schiavo dalla dipendenza che ostacola il suo essere sia un bravo poliziotto che una brava persona.
A differenza del film diretto da Abel Ferrara con protagonista Harvey Keitel, questo cattivo tenente oltre a non essere, poi, così 'cattivo', non prova alcun senso di colpa. E' un uomo che non si fa troppi problemi nell'alterare prove, rubare droga, fare affari con gli stessi assassini che desidera ardentemente sbattere in prigione.
Ed è questo l'elemento nuovo che ci troviamo davanti: una 'vittima' delle circostanze che, perfino con una buona dose di ironia personale, guarda alla sua vita che crolla senza scomporsi troppo e senza particolari paranoie.
Il Cattivo Tenente - Ultima Chiamata New Orleans è, quindi, un film molto semplice dal punto di vista narrativo, ma anche ricco nella sua complessità psicologica, impreziosita dal talento visivo di Herzog che si diverte a mettere la sua cifra stilistica in primo piano dando vita a momenti cinematografici sorprendenti.
In uscita in Italia l'11 settembre, questo è un film che piace soprattutto per la sua capacità di riuscire a sorprendere lo spettatore. Un effetto ottenuto in maniera organica alla storia anche in virtù del grande talento dei protagonisti del film con un notevole Nicolas Cage e un'affascinante Eva Mendes in quello che è probabilmente uno dei ruoli più riusciti della sua carriera.
Un noir del ventunesimo secolo, tanto brillante quanto relativista, dove il male non è assoluto e dove il crimine - talora - riesce perfino a 'pagare'.

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA