questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Reality, Matteo Garrone sbarca a Cannes

Attualità, Personaggi

17/05/2012

Dopo Gomorra volevo cambiare registro e fare una commedia. Non è un film di denuncia, ma una fiaba, un racconto popolare”. Con queste parole Matteo Garrone, già vincitore nel 2008 del Grand Prix della giuria per Gomorra, commenta il suo ritorno a Cannes in occasione della 65esima edizione del Festival, con il suo Reality (nato come ‘Big House’), previsto per domani, 18 Maggio.

In questa edizione il compito di farsi portavoce della nostra arte è tutto suo, seppur accompagnato fuori concorso da Bertolucci, Argento e Moretti presidente di giuria. E’ anche la chiusura di un cerchio per Garrone che ritrova Moretti anni dopo la vittoria della Sacher d’oro col corto Silhouette.

Quattro anni dopo Gomorra il regista napoletano analizza la sindrome del Grande Fratello: protagonista è l’eccentrico pescivendolo Luciano, che insieme al cugino si districa tra piccole truffe. Nel suo piccolo, ha però un grande desiderio: sogna di partecipare al reality Grande Fratello, con la speranza di avere un ritorno economico dall'avventura televisiva che gli permetterebbe di cambiare vita e futuro e di assecondare una certa dose di narcisismo insita in lui. Divenendo ossessionato dall'idea, finisce con il perdere il senso della realtà, distorcendo la percezione di ciò che lo circonda.

“ La storia prende spunto da un fatto vero – ha spiegato il regista – per il mio protagonista il Grande Fratello è una sorta di Eldorado, la vicenda mi ha permesso di compiere un viaggio nel contemporaneo”. Prodotto dalla Archimede, dalla Fandango di Domenico Procacci, con i francesi di Le Pacte – Garance Capitale e Rai Cinema, Reality annovera nel cast attori cresciuti in teatro come Aniello Arena (detenuto nel carcere di massima sicurezza di Volterra, in provincia di Pisa, e attore della Compagnia della Fortezza diretta da Armando Punzo) , Loredana Simioli, Nunzia Schiano, ma anche tanti ‘non professionisti’, come la 25enne Giusi da Scampia e la vivacissima Alessandra, 6 anni e mezzo, da Castellammare di Stabia.

"Lavorare con Garrone significa avere un'occasione forte da giocarti ogni giorno e libertà d'interpretazione – racconta Salvatore Misticone, visto in Benvenuti al Sud - e anche essere al servizio di un regista che sente il film come un'opera realistica e quindi meticolosamente ricostruita”.

Il cast è sbarcato da poche ore sulla Croisette e pare che Garrone voglia pronti i suoi attori a sfilare con gli abiti di scena, un reality nel reality. Che poi la kermesse al nostro porti bene è un dato di fatto: fu proprio qui che portò a casa il Grand Prix per Gomorra, che gli aprì la strada degli European film award e dei Golden Globe. La concorrenza è spietata: Anderson ed il suo Moonrise Kingdom sono stati acclamati dalla stampa specializzata, e sono attesi mostri sacri del calibro di Loach, Haneke, Resnais, Cronenberg, Salles. Cannes diventerà un po’ più italiana anche grazie a Dracula 3D, che Dario Argento presenterà alla mezzanotte di sabato. “ L’horror non era mai sbarcato qui– ha commentato divertito il regista – Ho rotto una diga". Insieme al a lui Fuori concorso anche Io e te, ovvero Bernardo Bertolucci (un anno dopo la palma alla carriera) alle prese con l’adattamento del romanzo di Ammaniti.

A questo link, tre clip di Reality!

Scritto da Manuela Blonna
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA