questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

RaiCinema 01 Distribution: una grande squadra per un 2012 ancora più forte

Attualità, Trade

30/11/2011

Ringrazia gli esercenti il Direttore della Distribuzione Luigi Lo Nigro, perchė grazie alla loro collaborazione la società, da quest'anno inglobata in RaiCinema, ha raggiunto la quota dell'11% del mercato, piazzandosi al quarto posto dopo l'ammiraglia Medusa, Universal e Warner. Un risultato ormai consolidato e particolarmente importante visto l'impegno della societá di proporre titoli non misurati esclusivamente sulle potenzialità commerciali, ma scelti soprattutto sul versante della produzione italiana, sul carisma degli autori e sulla forza, e perchė no l'impegno, delle storie.
Gli fa eco l'Amministratore Delegato di RaiCinema Paolo Del Brocco, che sintetizza in una parola la peculiarità del listino: variegato.
Poi la parola passa alle immagini con un rullo di circa 50 minuti di trailer, spezzoni, clip, back stage che hanno presentato al meglio i moltissimi titoli del prossimo anno. Si comincia con i primi 6 minuti di Acab di Stefano Sollima, una storia di ordinaria violenza di una squadra di celerini, legati da rapporti di complicità quasi settari. Segue il trailer del bellissimo film di George Clooney Le Idi di Marzo, in uscita a Natale, un vero e proprio thriller 'morale' ambientato durante la campagna delle primarie del partito democratico. Si resta in America e per la precisione a New York con il trailer del film di Roberto Faenza Un giorno questo dolore ti sarà utile, mentre una breve clip dell'atteso e misterioso film di Amelio Le premier homme ci trasporta in un paese nordafricano, dove un bambino viene rinchiuso in gabbia da un acchialappacani. Tra gli altri importanti titoli italiani Magnifica presenza di Ozpetek, con un quasi irriconoscibile Elio Germano, Una lunga sequenza di L'Industriale di Giuliano Montaldo, con Pierfrancesco Favino nel ruolo di un imprenditore convinto di poter gestire una situazione sia privata che  pubblica che stanno precipitando, divertente clip di Big House di Matteo Garrone, ambientata in un acqua park del napoletano, tra improbabili aspiranti di un reality, alcune scene di Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana, che ricostruisce la vicenda mai chiarita della strage di Piazza Fontana, con il Commissario Valerio Mastandrea e l'anarchico Pierfrancesco Favino, un breve saluto inviato appositamente agli esercenti da Paolo Virzí, dove annuncia il prossimo (febbraio 2012) inizio del suo nuovo film, ed una divertente 'cartolina'  di Massimiliano Bruno che presenta la sua nuova commedia Viva l'Italia con lo stesso cast di Nessuno mi può giudicare, ma con una più devastante lettura della classe politica del nostro paese. Tra i numerosi titoli stranieri una lunga, bellissima sequenza tridimensionale del nuovo film di Martin Scorsese Hugo Cabret, che ci trasporta nel fantastico mondo 'meccanico' del giovane protagonista, in una Parigi di inizio secolo scorso.

Scritto da Piero Cinelli
Tag: non vi sono tags per questo articolo
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA