questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

RaiCinema/01 Distribution: il cinema italiano scende in pista

Anteprime, Attualità, Personaggi

01/07/2013

Un budget stabile, nonostante la flessione dei ricavi della casa madre, di 80 milioni nell'ultimo anno e mezzo per 72 film prodotti (di cui 33 opere prime o seconde), e quarantasei milioni di fatturato nel primo semestre 2013, RaiCinema-01 Distribution scala i vertici del mercato con una quota superiore al 15% che la posizione al secondo posto, la prima assoluta delle italiane, dietro Warner Bros, e prima di altre major come Universal, Disney, 20th Century Fox e Medusa. Un salto 'di quantità' dovuto principalmente ai grandi numeri delle tre commedie distribuite dall'inizio dell'anno: Il principe abusivo, Benvenuto Presidente! e Mai Stati Uniti, ma dovuto anche ad altri titoli non esattamente di genere come Bianca come il latte, rossa come il sangue, Viva la libertà, Amiche da morire e Educazione Siberiana. Una comprensibile soddisfazione dichiarata da Paolo Del Brocco, AD di RaiCinema, che ha presentato il prossimo calendario, di fronte ad una vasta platea di giornalisti e ad un parterre de roi di 'talents' della scuderia RaiCinema (tra cui tra cui Massimo Venier, Fabio De Luigi, Paolo Virzì, Daniele Luchetti, Pierfrancesco Diliberto), precisando però che la mission di RaiCinema e del suo braccio distributivo 01 Distribution, non è soltanto nel successo commerciale dei proprio film, ma nel riuscire a far incontare ad ogni film il suo pubblico, piccolo o grande che sia.
Ciònonostante è proprio la commedia a far da padrona con la stragrande maggioranza dei titoli e degli autori impegnati a far ridere o sorridere (e magari anche a far soldi).
Uno dei primi titoli ad uscire, il 3 ottobre, Anni Felici sove Daniele Luchetti racconta una storia d'amore 'mitologica', ispirata a quella dei propri genitori, ed interpretata da Kim Rossi Stuart e Micaela Ramazzotti "raccontare la storia della propria famiglia non è facile ed ho preferito rielaborarla e reinventarla trasformando la verità in una storia mitologica". Ma perfino un autore impegnato come Gianni Amelio si converte alla commedia (amara) con L'Intrepido, protagonista l'operaio Antonio Albanese ed in uscita il 5 settembre (in molto prevedibile contemporanea con il festival di Venezia, dove potrebbe tener compagnia a Luchetti).
Altra commedia doc, il remake de Il vedovo di Dino Risi, ribattezzato Aspirante vedovo (in uscita a novembre) per la regia di Massimo Venier e con Fabio De Luigi e Luciana Littizzetto nei ruoli che furono di Alberto Sordi e Franca Valeri.
A novembre anche un thriller (Something Good) diretto ed interpretato da Luca Barbareschi ed ambientato a Shangai, con al centro una indagine su un giro planetario di sofisticazioni alimentari. Ed infine la commedia superstiziosa Stai lontana da me di Alessio Maria Federici con Ambra Angiolini e Enrico Brignano autentico 'porta jella' che fa scappare tutte le sue sfortunate fidanzate. Sempre a novembre La mafia uccide solo d'estate, una commedia drammatica diretta e interpretata (assieme a Cristiana Capotondi) da Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, dove la storia d'amore tra due adolescenti si sviluppa in una sicilia devastata dalle stragi di mafia. Per arrivare a Natale con il cinepanettone di Leonardo Pieraccioni (Un fantastico Via Vai), anche lui passato nella scuderia RaiCinema.
Di segno diverso il nuovo film di Paolo Virzì, Il Capitale Umano, in uscita ad inizio 2014, un autentico thriller (con un grande cast composto da Valeria Bruni Tedeschi, Fabrizio Gifuni, Fabrizio Bentivoglio,Valeria Golino e Luigi Lo Cascio), tratto dal romanzo dello scrittore americano Stephen Amidon e riambientato in Brianza "per entrare nelle viscere del disastro dell'Italia di oggi."
Per quanto riguarda invece i titoli internazionali il primo ad uscire, il 19 settembre, Rush di Ron Howard, un autentico colossal ambientato nel mondo della Formula Uno degli anni 70, con al centro lo storico duello tra Niki Lauda e James Hunt (interpretati da Daniel Brühl e Chris Hemsworth).
Il 17 ottobre sarà la volta di The Fifth Estate di Bill Condon con al centro Julian Assange (interpretato da Benedict Cumberbatch) e la spinosissima vicenda Wikileaks. Sempre ad ottobre un action doc: Escape Plan - Fuga dall'inferno che riunisce la coppia Arnold Schwarzenegger - Sylvester Stallone, a novembre la commedia Delivery Man di Ken Scott, con Vince Vaughn nei panni dell'uomo che dopo aver depositato in gioventù il proprio sperma ad un centro di fecondazione assistita si ritrova padre di 533 figli. Sempre a novembre Venere in pelliccia di Roman Polanski, apprezzatissimo al festival di Cannes. A Natale infine il titolo più prestigioso: The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese interpretato da Leonardo DiCaprio nei panni di un leggendario broker di Wall Street.

Ancora commedie tra tra le numerose anticipazioni del prossimo anno, a cominciare da Gente che sta bene di Francesco Patierno con Claudio Bisio, Margherita Buy (e Diego Abatantuono), una coppia della 'Milano da bere', dove i soldi 'asfaltano' anche i collegi religiosi.
La regina delle nevi di Carlo Mazzacurati interpretata da Valerio Mastandrea e Isabella Ragonese, il nuovo di Ferzan Ozpetek intitolato Allacciate le cinture, i nuovi lavori di Massimiliano Bruno e Nanni Moretti.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA