questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Proteste e volantinaggio alla presentazione del Festival di Venezia

Attualità

30/07/2009

Come annunciato nei giorni scorsi, il mondo dello spettacolo si è fatto sentire durante la conferenza stampa di presentazione della Mostra del Cinema di Venezia, per protestare contro i tagli al Fus (Fondo Unico dello Spettacolo) voluti dal Governo. In un comunicato, MovEm 09, che raggruppa l'Anac, l'Associazione 100Autori, gli Artisti riuniti, e i sindacati dei critici e dei giornalisti cinematografici, ha diramato un comunicato che è stato letto dal regista e attore Sergio Castellitto: "Il Governo Italiano ha deciso che l'industria culturale del nostro Paese non ha diritto né a una politica economica e di sviluppo né ad alcun sostegno pubblico. E' bene che tutti sappiano che, per quanto riguarda il cinema, mentre la Gran Bretagna investe 277 milioni di sterline e la Francia ha elevato il proprio sostegno all'industria audiovisiva a 513 milioni di euro, l'Italia ha destinato quest'anno, all'attività cinematografica, soltanto 11,4 milioni di euro, ovvero l'equivalente del costo medio di due film francesi. Siamo in assenza totale di regole capaci di creare un mercato, di regolarne il libero accesso, di tutelarne l'indipendenza dal potere politico e di garantire ai lavoratori le minime tutele sociali e sindacali". In un intervento a caldo, l'attore e regista Carlo Verdone ha sottolineato inoltre i problemi "della chiusura delle sale cinematografiche, un fenomeno sempre più grave: si rischia di perdere il pubblico medio dei centri urbani. E così non vedremo tutti quei film, anche di cinematografie minori, che non vanno nei multiplex".

Scritto da ADMIN
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA