questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Polemiche in rete sul ‘Capitale umano’ di Virzi

Anteprime, Attualità

09/01/2014

Rissa in rete per la rappresentazione della Brianza fatta da Paolo Virizi nel suo ultimo film, 'Il capitale umano', nelle sale dal 9 gennaio. Il capitalismo sfrenato, il berlusconismo e la Brianza noir dipinta dal regista livornese si trasforma nello specchio di un Paese intero votato solo al Dio Danaro. I protagonisti, da Gifuni a Bentivoglio, dalla Golino alla Bruni Tedeschi, passando per molti promettenti giovani attori, si muovono in questo palcoscenico ideale e dichiaratamente inventato dall'autore - il film come noto è basato sul thriller omonimo dello scrittore americano Stephen Amidon, ambiento però nel Nord Italia e non in Connecticut, come nell’originale - ma la sua rappresentazione irrita chi quel luogo reale abita.
Solo sulla carta, senza aver potuto guardare il film, e soprattutto grazie alle molte interviste del regista che ne raccontavano i contenuti, molti si sono indignati attraverso i social network.
A quel punto Virzi, sempre sui social, aveva parlato del suo film come di "una metafora", sostenendo di aver "usato la Brianza letterariamente, da straniero, per suggestione. Connecticut o Ornate - ha chiarito il regista - viste come luogo immaginario sono la stessa cosa. Se qualcuno si è offeso scusatemi".
Niente da fare, ed ecco allora che l’assessore al Turismo e Sport della Provincia di Monza e Brianza, Andrea Monti sul suo profilo fb parla di "buffa retromarcia paracula di Virzi", facendo riferimento alle parole del regista.
Segue botta e risposta tra i due, sul palcoscenico mediatico della rete, fino alla chiosa amareggiata del regista: "si, in effetti nel film c’è un grave errore: un assessore leghista troppo composto rispetto alla sguaiataggine di questo Andrea Monti. Realtà più grottesca. Personaggi del film più raffinati di voi. Ho sbagliato tutto. Vi meritate le commedie demenziali".

Scritto da Titta Digironimo
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA