questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Piccole ma importanti! Le Distribuzioni che hanno aperto Sorrento.

Attualità

30/11/2010

Sono stati i listini, o per meglio dire, la presentazione di alcuni film che usciranno nei primi mesi del 2011 di alcune piccole Case di Distribuzione ad aprire, ieri 29 novembre la prima giornata della 33° edizione delle Giornate Professionali di Cinema di Sorrento. Nel primo pomeriggio un documentario di Francesco Zippel, dal titolo Dino, ha dato il via alla manifestazione dedicata a Dino De Laurentiis, grandissimo tycoon e uomo di cinema recentemente scomparso. A seguire è arrivata la proiezione dell’attesissimo Piranha 3D di Alexandre Aja, che ha acquisito la Bim e che porterà nelle sale l’anno prossimo.

Le prime immagini che hanno illuminato lo schermo della Sala Sirene dell’Hotel Hilton di Sorrento dove si svolge la manifestazione sono state quelle di tre film che usciranno per Officine Ubu. La distribuzione ha mostrato clip in inglese sottotitolate del magnifico This Is England di Shane Meadow, un discepolo del grande Ken Loach. Il film è del 2006 è passato al Festival di Roma, al Sundance e a Toronto. E’ giunta l’ora che arrivi nelle sale. Secondo lungometraggio Diciottanni il mondo ai miei piedi che segna l’esordio nella regia dell’attrice Elisabetta Rocchetti e Yattaman, film stranissimo con protagonista un supereroe manga giapponese, diretto da quel genio strampalato che è Takashi Miike.

Prima di parlarvi del progetto di Videa – C.D.E. sono stati anche consegnati i listini di Nomad Film Distribuzione, Movimento Film e Mediterranea Film. Per quanto riguarda la prima vi segnaliamo che hanno acquisito il film di Mathieu Amalric Tournée, passato a maggio di quest’anno al Festival di Cannes in concorso, ed esattamente il 29 novembre mattina al Torino Film Festival e la sera stessa presentato qui a Sorrento. Il film di un talento raro e interessantissimo come quello di Amalric arriverà nelle sale italiane il 14 febbraio.

Spazio tutto particolare come dicevamo per Videa – C.D.E. Una delle fondatrici Angelica Cannevari ha spiegato che la fusione fra queste due case di distribuzione è avvenuta esattamente cinque anni fa ma i loro film uscivano per Warner Bros. Da circa un anno e mezzo si sono messi in proprio, hanno fatto il grande passo e fanno uscire i film da loro comprati con il loro marchio. Ricordando che per Videa – C.D.E. sono usciti film come The Hurt Locker, sei premi Oscar, o cult come Memento, anche per il 2011 il prodotto è estremamente interessante. Four Lions, presentato al Sundance Film Festival, dove ha ricevuto un successo straordinario è una pellicola diretta da Christopher Morris e racconta le vicende di quattro ragazzi di Sheffield d'origine pakistana che, sognando le glorie della guerra santa, si preparano a compiere una strage con un attentato suicida durante la Maratona di Londra, finendo però col combinare solo guai.

Film decisamente impegnato sugli ebrei, l’Olocausto nella Francia del 1943 è La Rafle – Vento di Primavera per la regia di Rose Bosch e l’interpretazione di Mélanie Laurent (Bastardi senza gloria) e Jean Reno. Sempre per Videa – C.D.E. uscirà anche il film prodotto e diretto da Nicole Kidman e presentato in concorso all’ultimo Festival Internazionale del Film di Roma, Rabbit Hole. Regia di John Cameron Mitchell, co-protagonista Aaron Eckhart. Cattivissima Me è l’ultimo film con la sempre bellissima Sophie Marceau, mentre un’altra francese-mezza inglese, l’intensa e splendida, Charlotte Gainsbourg è la protagonista di di Julie Bertuccelli. I baci mai dati di Roberta Torre compongono la parte italiana del listino mentre un film decisamente interessante, una sorta di versione moderna della fiaba di La Bella e la Bestia è l’acquisto americano. Stiamo parlando di Beastly con la regia di Daniel Barnz e con protagonisti Vanessa Anne Hudgens (una delle star di High School Musical) e Alex Pettyfer (che vedremo protagonista anche in I’M Number Four, segnatevi questo titolo).  

Ultimi due titoli presentati: The Decoy Bride e The Woman in Black con protagonista Daniel Radcliffe, ora che ha deposto i panni - ma non gli occhialetti – del personaggio che lo ha fatto entrare nella storia del cinema, e non solo, Harry Potter.

Ultima Casa di Distribuzione della prima giornata è stata la Iris Film, anche questa decisamente in espansione e con importanti obiettivi. Christian Lelli della Iris ha puntato moltissimo su due pellicole: Ridotte Capacità Lavorative che sarà nei cinema a partire dal 10 dicembre e Una cella per due, una commedia con Enzo Salvi (presente a Sorrento), Maurizio Battista e Massimo Ceccherini. Paolo Rossi ha inviato un video di presentazione di R.C.L. da Tichy (Polonia) e ha invitato Sergio Marchionne a vedere il film, dato che la pellicola tratta della situazione della FIAT nello stabilimento di Pomigliano D’Arco. Salvi ha raccontato brevemente la trama di Una cella per due che vede lui nei panni di un avvocato, eticamente poco raccomandabile, e di un disoccupato (Battista) che finiscono, per reati diversi, nella stessa cella. Insieme a loro un pazzo, maniaco sessuale interpretato da un Massimo Ceccherini identico al camaleontico e indimenticabile Flavio Bucci.

La Iris Film ci ha tenuta a precisare che nel loro listino ci sono sei opere prime, tutte di registi italiani. Alla fine della presentazione è stato proiettato Un giorno della vita di Giuseppe Papasso, una grande favola alla Tornatore, ambientato nella Basilicata del 1964 con Maria Grazia Cucinotta, Alessandro Haber, Ernesto Mahieux. Altri titoli da segnalare il documentario Zero Waste, sul problema dei rifiuti (mai così sentito soprattutto nelle zone dalle quali vi scriviamo); il thriller L’Erede e il drammaticissimo Il sesso aggiunto di Francesco Antonio Castaldo, storia d’amore e tossicodipendenza, interpretato da Giuseppe Zeno e Myriam Catania.

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA