questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Paolo Genovese dà “tutta la colpa a Freud”

Conferenze stampa

24/09/2013

 

E’ un grande cast quello che Paolo Genovese ha messo insieme per Tutta colpa di Freud film prodotto dalla Lotus di Marco Belardi e distribuito a fine del prossimo gennaio da Medusa. Un film incentrato sulla storia di uno psichiatra interpretato da Marco Giallini alle prese cone le pene d’amore, ma non solo delle sue tre figlie intepretate da Vittoria Puccini, Laura Adriani e Anna Foglietta. Nel cast ci sono anche Alessandro Gassman, Vinicio Marchioni e Daniele Liotti. “Qualcuno teme l’analisi perché ha paura di scoprire un proprio passato doloroso.” Scherza il regista Paolo Genovese autore anche del soggetto insieme a Leonardo Pieraccioni e di Paola Mammini “In realtà io non ho mai affrontato la psicoanalisi perché ho il timore di non trovare assolutamente nulla.” Dice Genovese che nel film ha offerto ruoli cameo anche ad alcuni suoi amici come Alessia Barela, Edoardo Leo, Giulia Bevilacqua, Maurizio Mattoli.

Claudia Gerini torna a recitare in un ruolo enigmatico dopo il ruolo di Una famiglia perfetta “Un personaggio totalmente diverso: una figura un po’ fredda, una donna misteriosa che Marco Giallini segue con lo sguardo ogni mattina dal suo studio.” Dice l’attrice romana reduce dal lavoro con Fausto Brizzi per il film in uscita il prossimo Natale anche questo distribuito da Medusa “Entrambi i titoli sono piuttosto sentimentali e interessanti, del resto si tratta di due registi che apprezzo molto e con i quali ho già lavorato." aggiunge Claudia Gerini.

Vittoria Puccini, invece, racconta il suo personaggio ovvero una libraria innamorata dei personaggi dei romanzi che legge e che resta colpito da un ladro dei suoi libri, portato sullo schermo da un Vinicio Marchioni che interpreta un sordo “E’ stato molto bello lavorare sulla loro difficoltà di comunicazione per raccontare una grande storia d’amore basata subito su una forte intimità data dai gesti e dagli sguardi.” spiega la Puccini cui fa eco Marchioni “E’ un ruolo interessante in un film pieno di colleghi di grande talento. Un set da dove non vorresti mai andartene per quanto ti diverti e per quanto è interessante potere lavorar su copioni così serie

Girato nel centro di Roma e in parte a New York il film ha come punto di raccordo la figura di Marco Giallini che osserva “Forse il fidanzato ideale di tutte queste figlie è un padre idealizzato. Mi sono preparato moltissimo per un ruolo complesso anche dal punto di vista tecnico per risultare credibile nei panni di uno psichiatra interessante, ma anche divertente.” 

"E' un film che abbiamo voluto realizzare in posti di Roma dove è difficile girare." conclude il regista "Questo anche per restituire la bellezza della mia città, nonostante le difficoltà." 

Tutta colpa di Freud sarà nelle sale il 23 gennaio 2014.

Scritto da Marco Spagnoli
Tag: non vi sono tags per questo articolo
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA