questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Oscar: conto alla rovescia tra scommesse e ultimi sondaggi

Attualità, Eventi

28/02/2014

Ci siamo quasi: mancano poche ore alla celebrazione del Premio dei Premi, quello che traghetterà pochi 'eletti' nella Storia. E, a meno di grosse sorprese, i giochi sembrerebbero già fatti. A parte alcune categoria, in particolare quella di miglior film, migliore attrice non protagonista e miglior sceneggiatura originale, sondaggi, opinioni e perfino gli scommettitori sembrano aver già deciso. Ma andiamo con ordine. La corsa più importante, quella della categoria miglior film, quest'anno è anche la più appassionante, con tre candidati dati superfavoriti che si rincorrono. 12 anni schiavo è in testa ma per un soffio, con Gravity che gli sta col fiato sul collo, mentre American Hustle sembrerebbe più defilato. Gli altri sei candidati sembrerebbero decisamente fuori dai giochi, anche se la storia dell'Academy (vedi Crash) insegna che 'tutto può succedere'.
Per gli scommettitori invece 12 anni schiavo avrebbe già vinto, con una quotazione di 1,35 volte la posta contro 4 di Gravity e 15 di American Hustle.

Ma andiamo tra i vincitori annunciati. Il primo, quello che ci entusiasma di più, è La grande bellezza di Paolo Sorrentino che sta raccogliendo giudizi entusiastici dai più importanti media, oltre ad essere quotato 1,20 dagli scommettitori (il suo maggior concorrente il danese The Hunt viene dato a 5). Per la statuetta della regia Alfonso Cuaròn, regista di Gravity, mette d'accordo tutti, analisti e scommettitori. 12 anni schiavo invece dovrebbe vincere senza sorprese l'Oscar per la miglior sceneggiatura non originale. Tra gli attori i due interpreti maschili di Dallas buyers club, il protagonista Matthew McConaughey ed il non protagonista Jared Leto sono in testa a tutti i pronostici, con gli scommettitori che li piazzano rispettivamente a 1,22 e Leto addirittura a 1,07, come Cate Blanchett, protagonista di Blue Jasmine di Woody Allen, ha già messo un'ipoteca sulla statuetta (oltretutto è quella che ha ottenuto la quotazione più bassa dai siti di scommesse 1,05).
La categoria più incerta, a giudicare da tutti i parametri, è quella della attrice non protagonista, con le due giovanissime Jennifer Lawrence interprete di American Hustle (che l'anno scorso ha già vinto la statuetta per Il lato positivo) e Lupita Nyong'o (12 anni schiavo). Davvero una gran bella lotta, con grande incertezza anche tra gli scommettitori che le quotano 1,75 (Nyong'o) contro 2,00 (Lawrence).
Anche la categoria della sceneggiatura originale è in bilico tra Her e American Hustle, con Nebraska più defilato.

Infine nella categoria 'animazione' il disneyano Frozen sembrerebbe avere la meglio sul giapponese The wind rises del grandissimo Myazachi.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA