questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Once Upon a Time in Anatolia, Viaggio nel cuore della Steppa

Attualità, Clip

21/05/2011

Nuri Bilge Ceylan è di ritorno a Cannes, in concorso, con Bir Zamanlar Anadolu’da ovvero Once Upon a Time in AnatoliaC’era una volta in Anatolia... Il regista turco, membro della Giuria dei Lungometraggi in Competizione nel 2009, ha, come sempre, partecipato a tutte le tappe della creazione del suo nuovo film.

Regista, sceneggiatore, montatore e produttore, Nuri Bilge Ceylan, ha investito enormemente in questa sua opera davvero maestosa. In questo ultimo lungometraggio, il regista si concentra nello sviluppare la relazione tra un avvocato e un medico che vivono nella profonda steppa dell’Anatolia. L’azione quindi si sviluppa nell’Asia minore, in una terra vulcanica contornata da enormi catene montuose.

Per la messa in scena, il regista, ammiratore da sempre di Michelangelo Antonioni, ha dipinto il paesaggio dell’Anatolia, in particolare la steppa, terra arida e affascinante che descrive le vere e profonde particolarità e caratteristiche di questa regione della Turchia. “L’impressione che qualche cosa di nuovo e di diverso possa succedere dietro ogni collina è un’ossessione che ti prende quando vivi in quei luoghi. – ha affermato il regista – Poi ti rendi conto che non è proprio così, perché è sempre la stessa strada lunga e monotona che si dipana, sparisce e persiste, infallibilmente in modo famigliare davanti a te”.

Come è sua abitudine, Nuri Bilge Ceylan, ha utilizzato – come interpreti - dei non professionisti. Muhammet Uzuner, ad esempio, ha vissuto la sua prima esperienza con il cinema nel ruolo del medico. Il regista si è avvalso anche di moltissime persone del luogo per la creazione e concezione del suo film. Sua moglie Ebru Ceylan ha lavorato al suo fianco soprattutto in fase di sceneggiatura, come nel 2006, quando aveva lavorato con il marito per Les Climats, selezionato da Cannes sempre per il concorso.

Nuri Bilge Ceylan che è sempre stato presente, regolarmente, per ogni sua opera al Festival, ha vinto il Grand Prix du Jury per Uzak nel 2003 e il Prix de la Mise en Scène per Les Trois Singes nel 2008.

Il film, è stato proiettato oggi, 21 maggio, alle ore 15h e passerà alle 22h30 presso il Grand Théâtre Lumière. Once upon a time in Anatolia è l’ultimo film del concorso di Cannes 2011.

A domani, 22 maggio, per il verdetto finale!

TRAILER DEL FILM

CONFERENZA STAMPA DEL FILM

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA