questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Oliver Stone: un documentario sull’Iran di Ahmadinejad

Attualità, Personaggi

15/09/2011

Pluripremiato dagli Oscar (3 statuette vinte), autore di capolavori come Platoon, Nato il 4 Luglio e JFK,  Oliver Stone è in partenza per Teheran per realizzare, assieme al figlio Sean, un documentario in Iran. Lo annuncia l'agenzia di stampa iraniana Fars. Stone, che nel 2007 aveva manifestato l'intenzione di girare un film sul presidente iraniano Ahmadinejad, poi rimandato a causa degli incidenti che si erano verificati nel paese, il 26 settembre dovrebbe raggiungere a Teheran il figlio, che nei giorni scorsi aveva annunciato nella stessa citta' l'intenzione di realizzare un film sul grande intellettuale e mistico persiano Molana Jalal ad-Din Rumi, vissuto nel XIII secolo. Non è chiaro se i due progetti confluiranno in un unico documentario oppure no. Intanto,  una recentissima intervista rilasciata durante il Toronto Film Festival, Stone avrebbe difeso il diritto dell'Iran ad un programma nucleare difensivo contro Israele.  Lo stesso Ahmadinejad si sarebbe dichiarato disponibile a collaborare 'a patto di eliminare ogni scena non rispondente alla realtà'.

Il documentario sull'Iran prosegue il percorso critico di controinformazione rispetto alle scelte di politica internazionale dell'Amministrazione Usa, intrapreso da Stone da molti anni, a partire da Salvador (1986), Platoon (1986), Wall Street (1987), Nato il 4 luglio (1989), JFK (1991) e proseguito recentemente con i documentari A sud del confine (2009) sul Presidente venezuelano Ugo Chavez, W, sul Presidente americano George W. Bush, e poi nel 2010 con l'intervista al leader cubano Fidel Castro. Una carriera eccezionale, che se da un lato gli ha fatto ottenere ben 11 nomination agli Oscar, dall'altro ha visto crescere l'antipatia nei suoi confronti da parte dell'elettorato più conservatore che lo ha bollato come anti-americano. Sebbene non è chiaro che tipo di lavoro realizzerà in Iran, se è vero, come i suoi detrattori dicono, che voglia sdoganare il regime di Ahmadinejad, sembrerebbe veramente una missione impossibile, che innalzerebbe il livello di provocazione alle stelle. Ma di certo Stone non è un ingenuo, e bisognerà vedere cosa ha realmente intenzione di fare.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA